TiburtinoToday

San Basilio, ultimatum ai giostrai di via Grisolia: “Via entro il 30 giugno”

Nella mattina di martedì decine di macchine e agenti della Polizia locale di Roma Capitale in sopralluogo al campo

Polizia locale al campo di via Grisolia - foto di Opera nomadi

Decine le pattuglie degli agenti della Polizia locale di Roma Capitale che nella mattina di martedì hanno raggiunto il campo di via Grisolia a San Basilio. “Sono venuti per intimidirci - hanno detto alcuni abitanti dello spazio posto sotto sgombero dal Comune di Roma – Dovremmo lasciare le case entro il 30 giugno, l’area dovrà essere libera per i primi giorni di luglio. Ma dove andremo?”. Un’azione, quella del Campidoglio, che ha scosso anche gli attivisti del vicino Centro Popolare che hanno definito il blitz “un’azione muscolare e scenografica con 27 macchine di polizia, di cui molte in borghese”.

La comunità di giostrai (75 persone) vive in via Grisolia da oltre trent’anni, i bambini frequentano le scuole del quartiere: grandi e piccoli sono integrati nel tessuto sociale di San Basilio. Basti pensare, infatti, che alla notizia dello sgombero, diffusa a novembre dello scorso anno, decine di realtà sociali hanno scritto alla sindaca per chiedere un’alternativa. È stato anche sulla spinta di queste azioni che in Campidoglio è stato convocato un tavolo per trovare una soluzione allo sgombero. Ecco perché, ancora di più, il blitz degli agenti della Polizia locale ha spiazzato gli abitanti del campo e i residenti del quartiere.

“Le famiglie di via Grisolia hanno firmato un accordo per andare via il prossimo 30 giugno, è stato garantito loro che non avverrà nessuno sgombero prima di quella data – ha aggiunto Danilo Gneo di Opera nomadi – Ma è necessario trovare una soluzione, le famiglie non sanno dove altro andare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento