menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torraccia: oltre mille firme per riaprire l’ex asilo nido ‘Bimbilandia’

La petizione è rivolta al Comune e al Municipio. Il comitato di scopo: “No all’abbandono della struttura, sì a un centro polifunzionale”

Chiusa da anni, la struttura che un tempo ospitava l’asilo nido ‘Bimbilandia’ rischia di finire nel più completo degrado. Ma gli abitanti di Torraccia, Casal Monastero e San Basilio non ci stanno a vedere l’immobile abbandonato e, piuttosto che assistere impotenti al declino dell’ex asilo nido, hanno avviato una petizione. Portavoce dell’iniziativa è un comitato di scopo: “Chiediamo che la struttura riapra come centro polifunzionale” hanno detto Diletta Suardi, Dario Zimbardi e Franco Fanelli.

La storia di 'Bimbilandia' e 'Giocolandia'

L’asilo nido ‘Bimbilandia’, insieme all’altra scuola ‘Giocolandia’ – San Basilio, è stato chiuso nel 2015. Le due strutture furono costruite nell’ambito degli ex Punti Verde Qualità e poi, dopo un decennio circa, furono assorbite nel patrimonio di Roma Capitale. Contro la chiusura, legata a motivi burocratici e giuridici, scesero in campo in primis le insegnanti, poi le famiglie, l’allora amministrazione municipale Pd e anche Virginia Raggi, all’epoca consigliera di opposizione in Campidoglio con il Movimento Cinque Stelle. Nonostante vari tavoli, incontri, manifestazioni di piazza anche per salvare il posto di lavoro delle 70 educatrici impegnate negli asili nido, le due strutture non hanno mai riaperto.

La petizione: "Riaprite la struttura, anche come centro polivalente"

A distanza di sei anni, dal comitato di scopo l’avvio di una petizione per chiedere di riaprire la struttura. La raccolta firme ha raccolto oltre mille sottoscrizioni che verranno inviate al Comune e al Municipio. “Chiediamo che la struttura non venga abbandonata al degrado – ha detto Dario Zimbardi, referente del comitato di scopo – Vorremmo che, in primis, venisse messa in sicurezza e che fosse adibita ad asilo nido, se questo non fosse possibile che venga restituita al quartiere come centro di aggregazione”.

Lega: "Amministrazione incapace"

"In cinque anni sono riusciti a chiudere 4 nidi all'interno del Municipio. Un primato vergognoso dovuto all'incompetenza di Raggi e Della Casa, quest'ultima il peggior presidente che il Municipio 4 abbia mai avuto. Bimbilandia, chiusa dal 2015, si sta progressivamente deteriorando, nonostante le continue pressioni dei comitati verso un'amministrazione sorda” ha detto Maurizio Politi, capogruppo Lega in Campidoglio. “Gli spazi potrebbero essere usati per ripristinare il servizio educativo del nido o per essere messi a disposizione del quartiere, ma l’amministrazione a cinque stelle continua a non ascoltare nessuno. Il ripristino delle attività all'interno sarà una delle cose che faremo immediatamente dopo le elezioni, per far dimenticare i 5 anni di pessima amministrazione” ha concluso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Daniele De Rossi ricoverato allo Spallanzani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • De Magna e beve

    La vera storia della carbonara: origini e curiosità

  • De Magna e beve

    Carbonara: 7 errori comuni da non fare mai

  • Attualità

    La bufala del vaccino su chiamata a Roma

  • Cultura

    La Roma di Stefania Orlando

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento