rotate-mobile
San Basilio Colli Aniene / Via del Badile

San Basilio: cocaina nascosta sotto culla del bambino. Due fermi

Gli agenti di polizia ritrovano hashish e cocaina in possesso di due giovani di 20 e 21 anni. La sostanza stupefacente rinvenuta anche sotto la sella di uno scooter e nella manica di un giubbotto. Due fermi anche a Primavalle

Avevano hashish e cocaina nascosti ovunque: dalla manica di un giubbotto al sotto sella di uno scooter, passando per la culla di un bambino. Per questo gli agenti del Commissariato San Basilio hanno operato un arresto ed una denuncia nei confronti di due giovani romani di 20 e 21 anni sorpresi dopo essere usciti dall’abitazione di uno dei due, mentre stavano probabilmente parlando di “affari”. Agenti di polizia che hanno deciso di entrare in azione dopo aver visto i due confabulare tra loro. Il 21enne, con un precedente per reati legati alla droga, ha raggiunto l'amico nei pressi della sua abitazione in via del Badile, a San Basilio, per poi uscire insieme poco dopo. A questo punto i poliziotti li hanno bloccati. Il 21enne nella manica del giubbotto aveva nascosti circa 5 grammi di hashish.

COCAINA SOTTO LA CULLA - Ben altro materiale hanno invece rinvenuto i poliziotti a casa dell'altro ragazzo. Sull’armadio della sua camera da letto dell'abitazione di via del Badile, sotto il materassino di una culla, gli agenti hanno sequestrato circa 76 grammi di cocaina, una parte dei quali era già stata suddivisa in dosi per lo spaccio. Nei pressi dell’abitazione del 21enne, gli investigatori hanno scoperto sotto la sella dello scooter un altro panetto del peso di circa 24 grammi di hashish, oltre ad un carnet di assegni sui quali stanno svolgendo indagini. Il più giovane, con un precedente per reati di droga, è stato accompagnato negli Uffici di Polizia e arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, mentre nei confronti del 21enne è stata disposta la denuncia in stato di libertà. Gli investigatori vogliono comunque fare piena luce su questa “frequentazione” e verificare se si tratti di un rapporto di collaborazione riconducibile a quello tra “grossista” e “dettagliante”.

PUSHER A PRIMAVALLE - E’ stato invece sorpreso ed arrestato a dagli agenti del Commissariato di Primavalle, diretto dal Primo Dirigente Domenico Condello, un 23enne romano, sorpreso in via Igino Papa mentre stava transitando nelle vicinanze di una sala giochi con circa 33 grammi di cocaina già suddivisa in dosi. Per lui sono scattate le manette per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Quando invece sono andati a casa di un 25enne romano, in via Pietro Bembo, gli investigatori si sono subito accorti del forte odore dello stupefacente. Per il giovane, il possesso di 63 grammi di 'fumo' e 71 grammi di marijuana, oltre ad un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento, sono costati la denuncia in stato di libertà per violazione alla legge sugli stupefacenti.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Basilio: cocaina nascosta sotto culla del bambino. Due fermi

RomaToday è in caricamento