San Basilio San Basilio / Via Sarnano

Alemanno a San Basilio, i residenti: “Hai aspettato il morto”

Il sindaco in visita nel quartiere conferma il suo impegno contro la criminalità ma le contestazioni dei residenti ormai stanchi della situazione non sono mancate

Alemanno, dopo l'ennesimo episodio criminale tra le strade di San Basilio, si è recato in visita nel quartiere ancora scosso dalla morte di Ennio Lupparelli, investito dagli uomini che hanno scippato sua moglie e dai continui episodi di spaccio e microcriminalità.

Il sindaco non è stato accolto a braccia aperte, mentre dichiarava: “lavoreremo insieme contro il degrado e le difficoltà" un residente gli ha urlato: “Hai aspettato il morto” mentre altri esponevano cartelli con su scritto “siamo stufi”.

Una contestazione non particolarmente animata ma che ha dato voce al malcontento di un quartiere che vive l'emergenza microcriminalità e droga. Una situazione che aveva portato diversi cittadini a scendere in strada, in una manifestazione, per dire basta "al degrado e all'abbandono". "Mi sono impegnato non solo ad essere vicino alla famiglia ma anche a fare qualcosa per questo quartiere, lo faremo per Ennio", la replica di Alemanno, che ha oggi pomeriggio ha fatto visita alla moglie del pensionato morto.

"La settimana prossima ci sarà un incontro tecnico e poi, tra 15 giorni, un'assemblea nel quartiere con i cittadini per combattere il degrado e le difficoltà - annuncia il primo cittadino della Capitale -. Abbiamo capito quali sono i problemi e interverremo perché bisogna reagire alla criminalità ma dall'altro lato bisogna mettere in campo azioni sociali e urbanistiche per liberare il quartiere dal degrado e dal senso di abbandono".

E continua a tener banco la polemica politica, con Forza Nuova che annuncia di aver "già contattato i comitati cittadini per mettere a disposizione i suoi militanti e attivisti, qualora le istituzioni tardassero ancora a ripristinare l'ordine, per costituire gruppi di autodifesa popolare". Parole pesanti, che mettono in allarme il Pd. "Nessuno può permettersi di sostituirsi allo Stato e alle forze dell'ordine - afferma il responsabile nazionale per la sicurezza, Emanuele Fiano - Sono certo che il ministro Maroni e il sindaco Alemanno vigileranno perché niente di tutto ciò possa accadere". (Fonte Ansa)
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alemanno a San Basilio, i residenti: “Hai aspettato il morto”

RomaToday è in caricamento