TiburtinoToday

Stazioni metro B nel degrado, la Lista Marchini: "Servono pulizie periodiche"

Per combattere il degrado alle stazioni della metro B della metropolitana di Roma, la Lista Marchini chiede interventi di pulizia straordinari prima e periodici poi

Carte, bottiglie di vetro, rifiuti di ogni sorta. E' tanto il degrado in molte delle stazioni della linea B della metropoliana di Roma che collega il quartiere Rebibbia al quartiere Eur. La lista Marchini: "Chiediamo interventi di pulizia straordinaria prima e periodica poi". 

Rebibbia, Ponte Mammolo, Santa Maria del Soccorso, Pietralata, Monti Tiburtini e Quintiliani. Sono queste le stazioni della linea B della metropolitana di Roma che attraversano i territori del Municipio IV. Ogni giorno le stazioni, proprio perché mettono in collegamento due zone molto distanti della città, sono passaggio obbligato per migliaia di utenti che si servono dei mezzi pubblici. Il degrado però qui è sotto gli occhi di tutti. Sia gli esterni che gli interni sono diventati ricettacolo di rifiuti. Così la Lista Marchini del Municipio Roma VI ha chiesto che venga discusso un ordine del giorno per chiedere interventi di pulizia straordinari, così da restituire decoro ai luoghi, e periodici poi per evitare che sprofondino ancora nel degrado. 

"Le stazioni della metro B versano quasi tutte in pessime condizioni per diversi aspetti", spiega Giorgio Trabucco, capogruppo della Lista Marchini. "Ho presentato un ordine del giorno che verrà discusso nel prossimo Consiglio per impegnare la Presidente e la Giunta ad impegnarsi nei confronti del Sindaco affinché le stazioni possano essere pulite, a prevedere delle pulizie periodiche e dove necessario che si provveda a pulizia straordinaria".

Sulle attuali condizioni delle stazioni della metropolitana: "Nel nostro Municipio le stazioni della metro sono 6 e non sono in nessun modo degne del servizio che una capitale Europea dovrebbe offrire agli utenti anche a fronte del costo del biglietto".

Trabucco conclude: "Credo che restituire decoro alle stazioni, giornalmente frequentate da lavoratori, studenti e migliaia di cittadini, sia un primo atto fondamentale per garantire un migliore servizio, fermo restando che i problemi relativi alle metropolitane sono numerosi e non si fermano qui, in alcun ad esempio manca l'illuminazione e la sicurezza è un optional". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Saldi, a Roma e nel Lazio si parte un mese prima: lo shopping natalizio sarà all'insegna degli sconti

  • La voglia di festa sfida il Covid: in 34 assembrati in 70 metri quadri, la vicina chiama i carabinieri

Torna su
RomaToday è in caricamento