TiburtinoToday

Sciopero Cotral: viaggiatori infuriati a Ponte Mammolo

I pullman non partono e rientrano in rimessa perché segnalati come guasti dai conducenti. Commenta il presidente COtral Adriano Palozzi: "Protesta pretestuosa"

Viaggiatori infuriati alla Fermata Cotral di Ponte Mammolo. Sono un gruppo di circa 200 utenti che, causa agitazione di oggi, non possono prendere i pullman che, invece di partire, rientrano in rimessa dopo essere stati segnalati guasti dai conducenti. Sul posti intervengono anche polizia e carabinieri.

“Lo sciopero spontaneo dei dipendenti di Cotral è figlio di un clima di forte esasperazione tra i dipendenti e la responsabilità va addossata interamente al management dell’azienda di trasporto regionale. Una protesta che ha avuto effetti gravissimi per l’utenza ed per i pendolari, le cui ragioni vanno ricondotte alla decisione unilaterale della dirigenza di cambiare la turnazione dei dipendenti. Un intervento imposto dall’alto senza la dovuta concertazione con i sindacati e con le parti sociali”, l’assessore alla Mobilità e Trasporti della Provincia, Amalia Colaceci.

Sulle ragioni della protesta si è espresso il presidente Adriano Palozzi di Cotral dichiarandosi "amareggiato per quanto sta accadendo in queste ore in alcuni impianti Cotral Spa a seguito delle agitazioni che stanno provocando gravi disagi all'utenza per la soppressione di diverse corse. Ritengo che sia in atto una protesta dei lavoratori che appare pretestuosa, considerato che vengono segnalati come non conformi ai requisiti di legge gli stessi veicoli che, fino a questa notte, erano regolarmente in servizio".

E ancora: "i gravi disservizi che si stanno verificando sul territorio regionale". "Mi rammarica assistere a tutto questo - sottolinea - proprio nel momento in cui l'Azienda sta ponendo in essere azioni di risanamento al fine di eliminare e contenere gli sprechi economici, di cui la nuova turnazione, che doveva essere attivata già da settembre dello scorso anno e che viene avviata da lunedì 11 giugno, rappresenta parte di un piano complesso che ha l'obiettivo la massima stabilizzazione delle maestranze".

A giudizio del presidente Cotral: "se il nostro impegno e le nostre iniziative per rendere efficiente e salvaguardare l'Azienda e i posti di lavoro vengono vanificate da una parte dagli stessi operatori d'esercizio, con una protesta così cavillosa e dannosa, devo a questo punto rilevare non solo l'impossibilità di agire nel loro interesse, ma anche la scarsa comprensione della reale e oggettiva gravità delle condizioni in cui versa l'Azienda. Abbiamo sinora operato con lo scopo preciso di salvaguardare i posti di lavoro chiedendo a tutti il giusto senso di responsabilità in un momento così delicato. Auspico che tutto ciò - conclude - non renda inutili gli sforzi già in atto".
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus Roma, studenti positivi a Nuovo Salario e Acilia. Sanificato plesso a Tor de' Schiavi

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento