Martedì, 18 Maggio 2021
Ponte Mammolo Casal de Pazzi / Via Tiburtina

A Rebibbia spuntano ‘musi da murales’: un progetto di street artist e veterinari

Le opere in via Elena Brandizzi Gianni realizzate dagli street artist di ‘Arte e città a colori’

Foto di Franco Galvano

Animali prendono vita sulle pareti della struttura che ospita il comitato di quartiere Pratolungo all’interno dell’area riqualificata di via Elena Brandizzi Gianni. Le opere, realizzate dagli street artist della scudera di Franco Galvano di ‘Arte e città a colori’, rientrano in un progetto di più ampio respiro dal titolo “Artisti con la coda MuMu – Musi da Mureales” dalla collaborazione tra veterinari e artisti.

Colori e forme della natura sono il fulcro di un nuovo progetto itinerante che punta alla salvaguardia dell’ambiente, alla sua riqualificazione e alla difesa degli animali, sia quelli domesticiche quelli in via d'estinzione. Una mission solidale che vede insieme veterinari e street artist in ‘Mumu - Musi da Murales’, ideata con lo scopo di educare al rispetto di ogni forma di vita che circonda l’uomo. L’iniziativa nasce grazie alla collaborazione siglata tra l’associazione Arte e Città a Colori, guidata da Francesco Galvano, ai medici della clinica veterinario Nsll, e al format “ProntoVet” in onda ogni martedì in tv sul canale 74 di Nsl.

La prima tappa green del progetto è al quartiere Rebibbia dove il comitato di quartiere 'Comprensorio Pratolungo' ha restituito alla comunità un’area verde. L’intento del progetto è avviare una campagna di sensibilizzazione che attraverso le opere degli artisti Alessia Lifemeup e Alessandro Marazza permetterà di lasciare una sorta di impronta ricordo per gli animali scomparsi.

“Tramite “ProntoVet” sarà possibile, infatti, segnalare e prenotare gratuitamente un piccolo angolino sul MuMuRainbow, che sarà realizzato nel quartiere Tuscolano: un muro dove poter indicare un pensiero speciale o far dipingere il tenero muso del proprio animale per ricordarlo sempre. Testimonial dell'iniziativa le attrici Adriana Russo e Carlotta Rondana” hanno spiegato I promotori del progetto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Rebibbia spuntano ‘musi da murales’: un progetto di street artist e veterinari

RomaToday è in caricamento