rotate-mobile
Ponte Mammolo Casal de Pazzi / Via di Casal dei Pazzi

Percorre l'Italia a piedi con il tricolore in spalla e omaggia il Milite Ignoto

Missione compiuta per Pasquale Trabucco che ha iniziato il suo viaggio lo scorso 22 maggio da Bolzano

È giunto a Roma nel pomeriggio di lunedì dopo aver percorso oltre 1400 km a piedi da un capo all’altro della penisola. Missione compiuta per Pasquale Trabucco, ufficiale dell’esercito di 58 anni residente al Tiburtino, che lo scorso 22 maggio si è messo “in cammino per l’Italia” portando il tricolore in 43 comuni con l’obiettivo non solo di onorare una promessa fatta nel 2011 ma anche di avviare una petizione per chiedere che venga celebrata la festa del 4 novembre.

Il viaggio è iniziato da Bolzano e si è concluso a Siracusa

Il viaggio di Pasquale è iniziato a Predoi, in provincia di Bolzano e si è concluso a Portopalo di Capo Passero in provincia di Siracusa: ha preso poi un aereo diretto a Roma e all’Altare della Patria ha omaggiato il milite ignoto. Un’ultima firma sulla bandiera tricolore, dopo quelle degli amministratori e dei cittadini che ha incontrato durante il suo lungo viaggio, è stata apposta dalla sindaca di Roma, Virginia Raggi. 

"Un viaggio importante"

“E’ stato un viaggio importante, con un esito superiore alle aspettative, un viaggio completo che mi ha trasmesso molto” ha commentato Trabucco che per realizzare questa impresa non ha avuto sponsorizzazioni da nessuno se non da “Fabio Mura di Mondialpol, mio amico, collega e vedetta”. Sulla sua maglia i simboli di UNUCI (Unione nazionale ufficiali in congedo), ANPDI (Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia), Podistica d’Italia, Distintivo Corso AUC. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Percorre l'Italia a piedi con il tricolore in spalla e omaggia il Milite Ignoto

RomaToday è in caricamento