TiburtinoToday

Colli Aniene: fuochi d'artificio illegali in negozio, denunciato

Il titolare di un negozio di casalinghi in viale Sacco e Vanzetti è stato denunciato perché scoperto a vendere fuochi d'artificio illegali

Un cittadino cinese di 35 anni, titolare di un negozio di casalinghi in viale Sacco e Vanzetti, è stato denunciato dai carabinieri della Stazione Tiburtino III, nell’ambito di un servizio straordinario predisposto dal Gruppo di Roma finalizzato al contrasto del commercio illecito di artifizi pirotecnici.

L’uomo esponeva all’interno della sua attività fuochi pirotecnici proibiti. A questo punto i Carabinieri hanno deciso di perquisire il negozio e hanno così rinvenuto nascosti in uno scantinato sottostante l’attività circa 300 kg di botti che sono stati sequestrati in attesa di essere distrutti.

Il cittadino cinese è stato invece denunciato dai Carabinieri dovrà rispondere di commercio abusivo di materie esplodenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento