Ponte Mammolo Colli Aniene / Via del Frantoio

Musica, dibattiti e cucina: torna la festa del partito comunista a Tiburtino III

Dal 16 al 18 settembre Tiburtino III sarà la location della festa del Partito Comunista. Gli organizzatori spiegano: "Ridiamo un punto di riferimento comunista ad una Roma periferica"

Giochi, musica e dibattiti, senza dimenticare i sapori della cucina popolare. Torna a Roma la Festa del Partito Comunista. Tre giorni di incontri presso il parco di via del Frantoio in zona Tiburtino III. Da venerdì 16 fino a domenica 18 il quartiere si trasforma nella location ideale per creare il connubio perfetto tra aspetti ludici e aspetti politici. 

"La festa comunista è un'occasione per discutere e pianificare le attività del Partito in questo monento cosi complesso per Roma per incalzare la giunta 5 stelle a mantenere le promesse in tema di discontinuità rispetto alle politiche precedenti", commenta Alessandro Mustillo, segretario del PC di Roma. "Per questo chiameremo a raccolta tutti i comunisti romani perché solo attraverso l'organizzazione e la lotta sarà possibile ottenere risultati anche nella nostra città", ha concluso. 

A fare da eco alle parole di Mustillo anche Cesare Negrini, responsabile tiburtino per il Fronte della Gioventù. "Siete tutti calorosamente invitati alla festa romana del Partito Comunista e del Fronte della Gioventu Comunista". Spiega: "Tre giorni di dibattiti, musica e cucina popolare che quest'anno avranno luogo a Tiburtino III". E sulla location puntualizza: "La scelta del luogo non é casuale: l'intenzione è ridare un punto di riferimento comunista ad una Roma periferica e popolare che sta perdendo interesse e aspettative dalla politica. I comunisti stanno tornando e lo faranno dalle periferie."

IL PROGRAMMA - L'evento inizia venerdì 16 settembre alle ore 16.00 con giochi e animazione per bambini, prosegue alle ore 18.00 con un dibattito "Olimpiadi e speculazioni, quale futuro per Roma?", alle 21.00 saluto dell'Ambasciata di Cuba, alle 21.30 musica con: The wave, Cozza e i suoi frutti di mare, Maladama. Si prosegue con la giornata di sabato 17 settembre, sempre alle ore 16.00 con giochi, a seguire il dibattito: "Pubblico e privato a Roma discutiamo di lavoro", alle ore 21.00, saluto dell'Ambasciata della RDPK. Alle ore 21.30 comizio con Alessandro Mustillo e Marco Rizzo. La serata si conclude in musica. Nella giornata di domenica poi oltre i giochi anche il dibattito sul referendum alle ore 18.00, saluti dell'ambasciata venezuelana, sport e musica. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Musica, dibattiti e cucina: torna la festa del partito comunista a Tiburtino III

RomaToday è in caricamento