Mercoledì, 4 Agosto 2021
Ponte Mammolo Casal de Pazzi / Viale Marx

Casale Alba 2, il Comune rivuole l’immobile: arriva lo sgombero forzoso 

La determinazione dirigenziale pubblicata martedì 15 ottobre per lo sgombero del Casale Alba 2. Le realtà sociali: "Mai saputo nulla"

Foto Fb Casale Alba 2

Non c’è pace per i casali del parco di Aguzzano. Neanche il tempo di archiviare la battaglia portata avanti dalle realtà sociali del territorio in difesa del Casale Alba 1, che una determinazione dirigenziale del 15 ottobre, pone sotto sgombero (anche forzoso) il Casale Alba 2, vero cuore pulsante del parco. 

Costruito nel 1930, è memoria storica dell’Agro Romano

Il Casale Alba 2 è un immobile di proprietà pubblica (Comune di Roma) antecedente al 1930 situato all’interno del Parco regionale Urbano di Aguzzano (L.R. 55/89) e costituisce, insieme agli altri 4 casali presenti all’interno al perimetro del Parco, un sistema unitario di casali, memoria storica dell’Agro Romano. Censito nella Carta storica archeologica monumentale e paesistica del Suburbio e dell’Agro Romano, è vincolato dal D.lgs. 42/2004 “Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio”

La battaglia contro il “piccolo carcere nel verde”

La struttura da sette anni è gestita da un’assemblea di cittadini di quartiere che nel 2012 avviarono una battaglia per difendere il Casale dalla cementificazione e dalla speculazione edilizia, o meglio da un progetto ICAM (istituto di custodia attenuata) presentato dal Ministero di Giustizia perché “Più somigliante ad un carcere che a una casa famiglia”. Da quella battaglia è nata una forza enorme che ha riunito tanti cittadini con un unico obiettivo: salvare il Casale e da allora sono tante le iniziative che quotidianamente si svolgono all’interno della struttura: dalla ciclo-officina ai corsi di italiano per stranieri, laboratori teorici e pratici di erboristeria, lezioni di ballo, cineforum e biblioteca popolare. Tutte rigorosamente gratuite

La determinazione dirigenziale chiede lo “sgombero anche forzoso”

Una determinazione dirigenziale del 15 ottobre annuncia “Accesso e sgombero” del Casale Alba 2 situato all’interno del parco di Aguzzano. Il documento del Dipartimento Patrimonio e Politiche abitative determina, per l’appunto: “L’accesso e sgombero anche forzoso contro chiunque occupi senza titolo l’immobile di proprietà capitolina ai fini della riacquisizione della disponibilità del bene libero da persone o cose”. Inoltre “Sugli occupanti è pendente un procedimento penale contro ignoti per occupazione abusiva e furto di energia elettrica”. 

Dal Casale: “Nessun dialogo con l’amministrazione”

In attesa di decidere il da farsi le realtà del Casale a Roma Today hanno spiegato: “Di tutto quello riportato nella determina non sapevamo assolutamente nulla, con questa amministrazione non c’è nessun dialogo, nonostante ci provassimo da anni. Nessuno è venuto a chiederci nulla eppure stiamo qui da sette anni, si chiede lo sgombero di questo casale nonostante nei giorni scorsi la giunta municipale abbia subito una sconfitta con la bocciatura della delibera (QUI TUTTA LA STORIA), appare paradossale e assurdo adesso voler sgomberare l’unico casale, oltre alla Biblioteca Giovenale, con attività a disposizione del quartiere in maniera gratuita”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casale Alba 2, il Comune rivuole l’immobile: arriva lo sgombero forzoso 

RomaToday è in caricamento