menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto FB - Casale Alba 2

Foto FB - Casale Alba 2

Casal de' Pazzi, Dante Alighieri finisce in manette sui muri del quartiere

Le azioni artistiche di Fulcro M anche sui mattoncini della stazione metro Rebibbia. A Roma Today spiega perché

Finisce in manette Dante Alighieri, il ‘sommo’ poeta, padre della lingua italiana. A poca distanza, sui muri della stazione metro Rebibbia, braccato dalla polizia, appare Discobolo di Mirone. È l’arte di Fulcro M che a Casal de’ Pazzi, la scorsa notte, ha lasciato la sua firma. Ai nostri taccuini ha commentato: “Le opere che raffiguro sono sempre immagini classiche calate nel contemporaneo, in quartieri che hanno un contatto costante con l’illegalità e tutti i rischi che esso rappresenta”.

Le azioni di Fulcro, si manifestano nella periferia della città perché “Spesso fuori dalla ZTL ci si dimentica che c’è un constante bisogno di arte e cultura – ha spiegato - L’idea di ritrarre Augusto prima porta con una Peroni in mano vuole dire che ormai la grandezza del nostro paese sta solo nel brindare alla birra più economica. Dante Alighieri arrestato o il Discobolo di Mirone placcato dalla polizia significa che i saperi e i grandi cambiamenti ad oggi sono limitati, contrastati se non repressi dalle autorità stesse”.

Un riferimento anche al carcere di Rebibbia per denunciare “L’emblema di un sistema di detenzione sovraffollato, a rischio sanitario e soprattutto controproducente per un “reinserimento” nella società”. E nello specifico: “Il periodo che stiamo affrontando ci vede sempre più lesi nelle nostre libertà personali: Dante Alighieri è stato esiliato da Firenze per motivi politici, ma non per questo non è diventato uno dei più importanti scrittori della nostra cultura: ritrarlo nel 2021 mi è sembrata una boccata d’aria fresca”.

Le opere di Fulcro, apprezzate soprattutto dalle realtà sociali che da anni lavorano in quartiere. “Continuiamo a sostenere opere di questo tipo, che dal basso e senza finanziamenti raccontano storie sui muri del quartiere, come Blu e Alleg negli anni scorsi” hanno detto dal Casale Alba 2.

opera-fulcro-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento