Pietralata Pietralata / Via Camesena

Tiburtina liberata: ecco come cambia la viabilità sulla via consolare

Il tratto di via Tiburtina, ostaggio di cantieri per anni, tornerà al modello di viabilità "ante operam"

Sono iniziati giovedì i lavori di rimozione dei blocchi di cemento dalla corsia centrale di via Tiburtina nel tratto compreso tra via Camesena e Monti Tiburtini, per anni ostaggio dei cantieri legati alla realizzazione del collettore fognario. In due mesi l’intera “recinzione” sarà rimossa e finalmente la via consolare potrà essere “liberata”. Come sarà, quindi, la viabilità in questo tratto di strada?

Carreggiata centrale ad uso promiscuo tra mezzi pubblici e privati

Fonti qualificate hanno riferito a Roma Today che il tratto centrale, ad oggi ancora chiuso, sarà ad uso promiscuo tra trasporto pubblico e trasporto privato. Con l’apertura della carreggiata centrale si avranno quindi tre corsie che conducono in direzione fuori Roma e tre corsie che portano al centro città ma gli autobus potranno percorrere solo le corsie centrali.

Lavori di messa in sicurezza

La riapertura delle corsie centrali e i lavori di messa in sicurezza su via Tiburtina (nel tratto interessato) sono a carico del Dipartimento Simu che porterà la strada allo stato “ante operam”, quindi: ripristino della pavimentazione e risistemazione della segnaletica verticale e orizzontale con la realizzazione di “isole” dedicate ai pedoni in attesa dei messi pubblici. A mischiare le carte in tavola potrebbe essere la riapertura di via Morello che potrebbe prevedere uno studio diverso sulla viabilità dell’intera area.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tiburtina liberata: ecco come cambia la viabilità sulla via consolare

RomaToday è in caricamento