Lunedì, 26 Luglio 2021
Pietralata Pietralata / Via Eugenio Torelli Viollier

Cade in una buca e riporta trauma cranico e facciale: "Via Viollier è un'indecenza"

"Via Viollier è un'indecenza, spesso ho pensato che se il Comune non fosse corso ai ripari sarebbe successo qualcosa di spiacevole, ecco, non avrei mai immaginato potesse succedere a mio padre"

E' successo in via Viollier, nel quartiere Pietralata, all'altezza del civico 22. Nella giornata di sabato 3 ottobre, Luigi Boi, un uomo di 65 anni, residente in zona, è finito con il piede in una buca ed è caduto a terra rovinosamente, riportanto traumi cranico e facciale e tre punti di sutura alle labbra. Di ritorno dal supermercato, ha tentato lo slalom tra i senzatetto che in quel momento, intorno alle ore 12.30, si stavano recando alla mensa. Il marciapiedi che percorreva, però, è pieno di buche e di tubi ancora scoperti.

A raccontare l'episodio è la figlia Luisa: "Mio padre stava tornando a casa, è caduto ed è stato portato al pronto soccorso del Pertini". Sulle condizioni in cui versa il marciapiedi di via Viollier, spiega: "Due anni fa sono stati fatti dei lavori e le buche sono state rattoppate con dei pannelli di legno ma, ovviamente, con il tempo il legno si è deteriorato e il dissesto è diventato ancora peggiore". Un pericolo annunciato, come racconta ancora Luisa: "Via Viollier è un'indecenza, spesso ho pensato che se il Comune non fosse corso ai ripari sarebbe successo qualcosa di spiacevole, ecco, non avrei mai immaginato potesse succedere a mio padre".

Boi è rimasto al pronto soccorso per l'intera giornata: "Gli sono stati dati 7 giorni ma sta ancora male e credo che alla visita di controllo del prossimo mercoledì gli daranno altro tempo". Intanto Luisa ha sporto denuncia presso i vigili e attende riposte. Ma non si da' per vinta. "Ho allertato immediatamente il comitato Beltramelli-Meda per chiedere di provvedere alla risoluzione del problema prima che qualche altro mal capitato poss farsi male". 

"Questa strada è l'emblema della malagestione del IV Municipio - commenta Fabrizio Montanini del Comitato Beltramelli-Meda - Ora che i politici che lo governano si affannano per tenersi ben strette le loro poltrone in vista delle elezioni di maggio e mentre escono alla ribalta i soliti politicanti alla ricerca della notorietà, noi del Comitato siamo sempre in prima linea ad affrontare le problematiche che ci presentano i nostri concittadini". In riferimento all'imminente problema sollevato da Luisa, Montanini spiega: "Avvertiamo le istituzioni che, qualora non prendano subito provvedimenti per chiudere queste buche, fonte di pericolo per tutti i bambini che si dirigono alla scuola, al parco o all'oratorio ci penseremo direttamente noi del Comitato, unica alternativa a chi dovrebbe garantire la sicurezza dei propri cittadini". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade in una buca e riporta trauma cranico e facciale: "Via Viollier è un'indecenza"

RomaToday è in caricamento