rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Pietralata Tiburtino / Via dei Monti di Pietralata

Pietralata, i cittadini organizzano un "tour" dove sorgerà il nuovo stadio della Roma

L'obiettivo è dimostrare che l'area non ha bisogno di questa opera

Una visita guidata per “scoprire” i luoghi dove sorgerà il nuovo stadio della Roma a Pietralata e per ribadire il proprio “no” alla realizzazione di questa infrastruttura. Il Comitato popolare Monti di Pietralta, da sempre contrario alla costruzione della nuova casa dei giallorossi sul proprio territorio, ha organizzato, per lunedì 19 giugno alle ore 18, un tour intorno al futuro cantiere. L’obiettivo è semplice: dimostrare che lo stadio rappresenterà soprattutto un danno per il territorio.

Area verde

Negli ultimi anni ci si è convinti che l’area dove sorgerà il nuovo stadio sia degradata ed abbandonata e che solo questo intervento sia in grado di restituire questa porzione del territorio agli abitanti di Pietralata. Una narrazione respinta dal comitato che, invece, vuole dimostrare come queste zone necessitino solo di essere valorizzate in altro modo. Del resto, in un’intervista radiofonica, Yuri Trombetti, presidente della commissione Patrimonio di Roma, parlava proprio di un parco bellissimo, tenuto anche molto bene.

Il tour

Il tour partirà da via dei Monti Tiburtini 144 e la prima tappa toccherà via del Sedano e via dei Legumi. Sulla prima, c’è un piccolo borgo che sorge a circa 300 metri da quello che sarà il futuro ingresso della curva nord. Si parla di una 40ina di abitazioni che, secondo il comitato, rischiano di non vedere più la luce del sole una volta terminato lo stadio. Tra l’altro, già da tempo l’Arpa Lazio aveva certificato un inquinamento acustico superiore ai limiti in quella particolare via: l’arrivo dello stadio potrebbe solo aggravare la situazione.

Via dei Monti Pietralata

Il tour procederà su via dei Monti di Pietralata e si mostreranno i luoghi dove sorgeranno la nuova facoltà di ingegneria dell’università La Sapienza ed un centro d’accoglienza, quest’ultimo già finito nel mirino delle forze politiche di opposizioni del IV Municipio. Qui, tra l’altro, c’è il problema, che risale al 2017, dello smottamento di un costone che necessita di una messa in sicurezza, con la realizzazione di un muro di contenimento.  

Via della Ruta e via degli Aromi

Si arriverà, quindi, a via della Ruta. Qui ci sono delle case che rischiano addirittura di essere espropriate se non si “sistema” il progetto, lasciando fuori quella porzione di territorio. Su via degli Aromi, infine, c’è un altro piccolo borgo con spazi verdi molto grandi, curati dai cittadini ,e che dovrebbero fare spazio ai cantieri.

Ennesimo tentativo

Quello del Comitato popolare Monti di Pietralata, oltre ad essere il primo vero incontro pubblico dedicato al tema, sembra essere l’ennesimo tentativo di bloccare l’opera da parte dei cittadini contrari nonostante, di recente, l’assessore all’urbanistica, Maurizio Veloccia, a New Sound Level ha fatto sapere che il Comune vuole accelerare sulla costruzione dello stadio mentre, dall’altra parte, i comitati hanno promesso che impugneranno qualsiasi atto di fronte al Tar del Lazio

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pietralata, i cittadini organizzano un "tour" dove sorgerà il nuovo stadio della Roma

RomaToday è in caricamento