Mercoledì, 23 Giugno 2021
Pietralata Pietralata / Via dei Durantini

Via dei Durantini: "Fermate i roghi tossici a Quintiliani"

I residenti: "E' necessario un intervento in tempi brevi per apportare una soluzione definitiva"

Non è possibile lasciare aperte le finestre o stare in balcone a godersi gli ultimi scorci del caldo autunnale. Nel quartiere Quintiliani fumi nocivi deturpano l'area e costringono i residenti di alcune delle strade della zona a 'chiudersi' dentro casa. Il grido d'allarme arriva da via dei Durantini. Proprio qui, sono continue, quasi a giorni alterni, le inalazioni di fumi tossici che, come spiegano i residenti, provengono da punti diversi del quartiere. 

"L'ultimo ieri - racconta una residente di via Durantini - siamo usciti lasciando aperte le finestre, al ritorno è stato quasi impossibile rientrare a casa". E dagli odori che provengono i residenti hanno già un'idea. "Sono materiali tossici, per lo più ferro o plastica, ieri - continua - sembra stessero bruciando pneumatici". Intanto le segnalazioni vanno avanti da tempo ma senza nessun risultato, a quanto pare. "Abito in zona da circa due anni - racconta una residente - non conoscendo la provenienza dei fumi, all'inizio ho pensato di trattasse di un incendio così ho allertato i vigili del fuoco".

Ma non è bastato. "I roghi tossici continuano e più volte abbiamo segnalato il disagio alla polizia municipale ma nessuno è mai intervenuto", spiegano ancora. Intanto il disagio continua e diventa sempre più difficile da gestire. "Mio figlio soffre di asma e l'inalazione di questi fumi, che poi, abbiamo saputo provengono da tre diversi accampamenti abusivi della zona di Quintiliani, costituiscono un problema serio". Infine l'appello: "Vorrei che qualcuno intervenisse in tempi brevi per apportare una soluzione definitiva". Poi conclude: "Sono disposta ad aprire le porte di casa mia a chi di competenza se necessario per individuare i focolai". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via dei Durantini: "Fermate i roghi tossici a Quintiliani"

RomaToday è in caricamento