TiburtinoToday

Rifiuti a Pietralata, il Municipio replica: "Stiamo portando avanti una politica lontana dagli inceneritori"

La minisindaca pentastellata Roberta Della Casa replica all'articolo apparso nella giornata di martedì sulla nostra testata e spiega: "Gli impianti di smaltimento sono insufficienti"

Cumuli di rifiuti tra le strade del tiburtino, cassonetti in fiamme e indignazione dei residenti. E' stato questo il quadro relativo all'emergenza dei giorni scorsi come ha coinvolto, tra gli altri, anche i quartieri del Municipio IV. La rabbia di residenti e comitati ha portato anche alla registrazione di un video, effettuata dal comitato Beltramelli-Meda-Portonaccio per evidenziare le problematiche connesse all'emergenza, raccontate in un articolo comparso nella giornata di martedì sulla nostra testata che potete leggere a questo link.

La presidente del Municipio Roma IV, Roberta Della Casa, ha replicato specificando cause e connessioni. "La situazione dei rifiuti, non nel IV Municipio ma a Roma, non è semplice, ereditiamo anni di speculazioni targate PD ma nella capitale abbiamo visto anche sindaci di destra eppure è sempre stato così". Su lavoro messo in campo dal movimento cinque stelle ha poi proseguito: "Stiamo portando avanti una politica lontana dagli inceneritori voluti fortemente da qualcuno, una politica verso rifiuti zero, verso il riuso dei materiali post consumo, verso l’incremento della differenziata ed il pagamento puntuale dei tributi".
Inevitabile poi la polemica: "Ricordo poco prima delle elezioni la medesima situazione critica vissuta in questi giorni ma nessuno ne faceva motivo di polemica - ha puntualizzato - Gli impianti di smaltimento a disposizione di Roma sono insufficienti e quando due di questi si bloccano come successo ora, i rifiuti si accumulano".

Riguardo la protesta adottata da alcuni cittadini circa la presenza dei rifiuti, ha asserito: "Non è la protesta strumentale a risolvere i problemi ma l’intervento della Sindaca che ha previsto turni di recupero e smaltimento h24 ed i miei post che immortalano Ama a lavoro di notte non rappresentano momenti di giubilo ma una informativa per i cittadini". Il riferimento è chiaro ad un post pubblicato dalla minisindaca sulla pagina facebook ufficiale in cui, attraverso la pubblicazione di due foto, ha evidenziato il lavoro notturno di operatori Ama.
"Strumentalizzare la disabilità per i propri spot elettorali lo trovo deplorevole - ha aggiunto Della Casa - Il M5S è un movimento democraticamente eletto per scelta e non una conseguenza delle mancanze altrui e insinuare altro significa non rispettare proprio quei cittadini per cui si finge di cavalcare battaglie". Ha poi concluso: "Siamo con i cittadini sempre e loro con noi anche nei momenti di rabbia, nessuno di noi cerca la fama mediatica anzi consiglio a chi vuole solo apparire di tentare l’ingresso in qualche talent show".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Saldi, a Roma e nel Lazio si parte un mese prima: lo shopping natalizio sarà all'insegna degli sconti

  • La voglia di festa sfida il Covid: in 34 assembrati in 70 metri quadri, la vicina chiama i carabinieri

Torna su
RomaToday è in caricamento