rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Pietralata Pietralata / Via Filippo Meda

"Datemi i soldi o vi brucio i box", i commercianti del mercato Meda rispondono con ironia

Sorrisi smaglianti, soldi alla mano e una foto. Ecco la risposta che i commercianti del mercato Meda hanno dato ai maldestri intimidatori

“Salve, datemi i soldi 500 euro se no brucio tutti i box” e un numero di telefono da contattare una volta raggiunta la cifra. Un intimidatore maldestro e dall’italiano sgrammaticato quello che nei giorni scorsi ha lasciato per ben due volte messaggi “minatori” attaccati ai cancelli del mercato Meda nel quartiere Monti Tiburtini.

I commercianti rispondono con ironia alla minaccia

“A questi vigliacchi vogliamo rispondere che i box sono controllati anche di notte da un istituto di vigilanza privata – ha spiegato Graziella Vicario, presidente del mercato – e presenteremo una denuncia contro ignoti”. Al numero di telefono riportato sui messaggi non risponde nessuno: “Ci dispiace per l’autore del gesto che probabilmente versa in condizioni economiche difficili, ma noi non siamo da meno e chiedere soldi a noi è come sparare sulla croce rossa”, ha proseguito Vicario. Così hanno deciso di rispondere con l’ironia a questi atti intimidatori e hanno scattato una fotografia mentre in mano hanno delle banconote e dei grandi sorrisi sul volto per dimostrare che non hanno paura. Con loro anche il presidente del comitato Beltramelli-Meda-Portonaccio, Fabrizio Montanini.

"Alle istituzioni chiediamo più controlli"

“Alle istituzioni chiediamo un aiuto concreto sia dentro che fuori dal mercato” -  ha continuato la presidente – in questo periodo di ferie il quartiere si svuota e sarebbe opportuno che venissero potenziati i controlli nella zona”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Datemi i soldi o vi brucio i box", i commercianti del mercato Meda rispondono con ironia

RomaToday è in caricamento