menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tiburtina, il PD contro il manifesto gigante pro vita: "E' uno scempio"

Il manifesto, il più grande d'Italia, è stato affisso nella mattina di martedì su un palazzo di via Tiburtina

“Cara Greta se vuoi salvare il pianeta, salviamo i cuccioli d'uomo” e l’immagine di un feto. È questa la scritta che campeggia su un manifesto gigante (250 metri quadri), il più grande d’Italia, affisso su un palazzo di via Tiburtina nel quartiere Pietralata. L’idea dell’Associazione Pro Vita e Famiglia non è stata accolta in maniera favorevole da molti residenti e da esponenti politici del Municipio IV, tra questi anche chi ne chiede la rimozione. 

Il PD contro il manifesto pro vita: "E' uno scempio"

A commentare indignato l’affissione è Massimiliano Umberti, capogruppo PD del IV Municipio: “E’ uno scempio, la 194 è una legge dello Stato, sottoposta anche a referendum, che ha salvato e continua a salvare, quando applicata, la vita a migliaia di donne, sottraendole al mercato degli aborti clandestini”. Poi rincara la dose: “Non facciamo i finti puritani col corpo delle altre donne – ha aggiunto - Se vogliamo combattere l'aborto non chiudiamo luoghi simbolo della femminilità come le case delle donne, come invece fa la sindaca Raggi, perché aiutano la diffusione degli anticoncezionali e la consapevolezza delle nascite”. 

"Abortire è un diritto"

Ha concluso: “Rifiutiamo le ipocrisie ed educhiamo alla prevenzione. Non c'è un dovere di abortire, ma un diritto – infine la provocazione – Cosa ne pensano la presidente e le assessori donna di questo municipio?”.  
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento