Pietralata Pietralata / Via Marica, 80

Liberi Nantes agli Europei 2021 perché "lo sport deve essere per tutti"

In occasione di uno degli appuntamenti più importanti del gioco calcio, gli atleti della squadra di rifugiati politici porterà iniziative in giro per il quartiere

Liberi Nantes

Eventi sportivi ma anche culturali per coinvolgere I giovani del quartiere in nuove modalità di gioco calcio, più inclusive e alla portata di tutti. È questo l’obiettivo della squadra di rifugiati politici (e ragazzi della comunità locale), Liberi Nantes in vista del prossimo appuntamento con gli Europei 2021 che vedranno disputare a Roma la gara di apertura tra Italia e Turchia. “Essere parte di un progetto internazionale è un grandissimo riconoscimento” ha commentato Alberto Urbinati, presidente dell’associazione che da anni si allena al campo di via Marica, a Pietralata.

Da tredici anni l’associazione è attiva con il Liberi Nantes Football Club, una squadra di calcio composta da rifugiati e richiedenti asilo, che partecipa regolarmente al Campionato FIGC di Terza Categoria. Liberi Nantes ASD opera nella periferia est di Roma, dove gestisce il Campo Sportivo XXV Aprile, una vecchia struttura che nel 2010 era in stato di abbandono e che l’associazione sta recuperando e restituendo al quartiere Pietralata come spazio polifunzionale aggregativo aperto e accogliente. In occasione degli Europei, insieme ad altri partner internazionali, Liberi Nantes vorrà ‘far emergere appieno il potenziale del Calcio come strumento di inclusione sociale, in particolare di giovani provenienti da paesi terzi, attraverso una serie di attività ed eventi di sensibilizzazione’ hanno spiegato dall’associazione.

Gli eventi che Liberi Nantes organizzerà tra maggio e luglio si svolgeranno nelle scuole, nelle piazze, pressso le associazioni locali, e ancora in spazi aggregativi e campi sportivi di quartiere, a ribadire che lo sport deve essere accessibile e inclusivo, e alla portata di tutti. Saranno coinvolti personalità di spicco del mondo dello sport e non solo, in qualità di Ambassador, oltre a un’ampia rete di associazioni locali e nazionali.


“Da anni, al Campo Sportivo XXV Aprile di  Pietralata, portiamo avanti attività in cui il Calcio e lo Sport in generale, sono elementi facilitatori di processi di crescita, apprendimento, inclusione - dice Alberto Urbinati, presidente della Liberi Nantes ASD. Essere parte di un progetto internazionale legato agli Europei, che si apriranno proprio a Roma, è un importantissimo riconoscimento del percorso iniziato ormai più di 13 anni fa, significa che le nostre buone pratiche sono ormai riconosciute ai massimi livelli del Calcio europeo. Ci auguriamo che anche attraverso il nostro contributo Roma riesca a dare di sé un’immagine positiva, accogliente ed aperta al dialogo interculturale.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liberi Nantes agli Europei 2021 perché "lo sport deve essere per tutti"

RomaToday è in caricamento