Lunedì, 18 Ottobre 2021
Pietralata Pietralata / Largo Camesena

Pietralata, Raggi sconfessa Della Casa: l’arredo urbano di largo Camesena non si farà

Stralciata l’opera del valore di 147mila euro, i fondi sono stati spostati sulla riqualificazione di via Mozart

“L’opera arredo urbano per 147 mila euro non verrà realizzata come chiedevano i consiglieri del Movimento Cinque Stelle, è stata stralciata e al suo posto verrà realizzata la riqualifica di via Mozart strada in cattive condizioni a Tiburtino III”. Ad annunciarlo con orgoglio è Claudia Nastrucci, ex presidente della commissione ambiente che prima dalla stessa commissione e poi da un atto votato in consiglio aveva chiesto, insieme agli altri consiglieri, la rimodulazione dell’opera a fronte di una spesa meno onerosa.

Per la giunta Della Casa, in largo Camesena avrebbe dovuto sorgere la “porta del municipio”, un’opera di arredo urbano dal valore di 147mila euro. Una decisione che però fin da subito ha fatto storcere il naso ai pentastellati del IV (ancora sospesi dal partito) e che “era stata oggetto anche della “trattativa” alla base della mozione di sfiducia” come ha ricordato al nostro giornale anche l’ex capogruppo Germana di Pietro. In altre parole, se la giunta avesse ritirato l’opera insieme ad altre condizioni, il gruppo non avrebbe presentato la mozione poi votata all’unanimità. Tra gli altri punti della trattativa anche il ritiro del bando per gli eventi a Villa Farinacci del valore di 90mila euro (anche questo ritirato dalla sindaca dopo la sfiducia).

“Un ringraziamento particolare a Linda Meleo per aver senza indugio portato avanti l’indirizzo i consiglieri del IV Municipio e che con la sindaca, ha dato ragione ai consiglieri e ritenuto l’arredo urbano un inutile spreco di fondi pubblici soprattutto in questo momento storico e per destinato le risorse pubbliche al rifacimento di via Mozart” ha concluso Nastrucci.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pietralata, Raggi sconfessa Della Casa: l’arredo urbano di largo Camesena non si farà

RomaToday è in caricamento