Mercoledì, 22 Settembre 2021
Pietralata Pietralata / Via delle Cave di Pietralata

Insediamenti abusivi in via delle Cave di Pietralata, l'ira dei residenti

Per ora le baracche sono due ma il timore dei residenti è che il numero possa aumentare. I residenti: "Qui la situazione è inaccettabile"

Per ora sono due le baracche ma i residenti temono che il numero possa aumentare. Siamo in via della cave di Pietralata, in zona largo Beltramelli, nel Municipio Roma IV. Un disagio per gli abitanti del quartiere che a Roma Today commentano: "Qui la situazione è inaccettabile".

Baracche di fortuna realizzate con lamiere, legno e vecchi mobili dove anche i segni di vita sono evidenti come carrelli per la spesa e coperte. Un nuovo insediamento abusivo sta nascendo nel parcheggio accanto al centro culturale Gabriella Ferri, in via delle Cave di Pietralata. "Qui la situazione è inaccettabile - commentano alcuni residenti di zona - In pochi giorni dal nulla si sta creando una baraccopoli in piena regola, con tanto di baracche fatiscenti e sporcizia ovunque". Infine concludono: "Il tutto davanti alle nostre finestre, a due passi dal centro abitato e accanto ad un parco giochi dove ci piacerebbe portare i nostri bambini".

Alle parole dei residenti fanno eco quelle di Fabrizio Montanini, presidente del comitato Beltramelli-Meda-Portonaccio: "Che intenzioni ha il presidente di municipio? A noi non interessa di chi sia la competenza, interessa vivere un quartiere dignitoso".
E il disagio si aggiunge a quelli già esistenti: "Non bastavano le chiusure delle strade con i relativi problemi di viabilità e parcheggi, una scuola fatiscente con tubature rotte che inondano la sua entrata, parchi giochi abbandonati e degradati, gli alberi che cadono improvvisamente mettendo a rischio la vita dei nostri bambini, un cantiere mai terminato e mai messo in sicurezza che decide chi può vivere o morire, da oggi per i cittadini del nostro quartiere c'è una nuova emergenza per il nostro quartiere".

Infine sull'insediamento: "Oltre al già presente campo nomadi abusivo adiacente la metro Quintiliani ne sta sorgendo un altro nel parcheggio accanto il centro culturale Gabriella Ferri in via delle cave di Pietralata". Conclude: "Quella che una volta era la nostra terra, ora sta diventando territorio di nomadi, sbandati e clandestini - Quando tornerà Roma ad essere dei Romani? Questo era uno dei motti che si leggeva in campagna elettorale da chi ci governa, e da questa amministrazione aspettiamo risposte".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insediamenti abusivi in via delle Cave di Pietralata, l'ira dei residenti

RomaToday è in caricamento