Martedì, 21 Settembre 2021
Pietralata Pietralata

Ancora un autodemolitore in fiamme: tre ore di paura a Pietralata

L'incendio è divampato in una struttura in via del Forte di Pietralata. Per domare il rogo ci sono volute più di due ore. Chiusa al traffico la viabilità della zona. Si tratta del terzo incendio in pochi giorni

Venti carcasse di auto distrutte, cento pneumatici bruciati ed un magazzino pesantemente danneggiato. E' questo il bilancio del terzo incendio in dieci giorni in un autodemolitore romano. Stavolta ad andarea a fuoco è stata una struttura in via del Forte di Pietralata.

Per domare le fiamme ci sono voluti sei mezzi dei vigili del fuoco che hanno impiegato più di ore di tempo. Paura tra gli abitanti della zona: l'autodemolitore infatti è vicinissimo alle abitazioni e quindi i cittadini hanno temuto per la loro incolumità. Una paura accresciuta dall'alta e densa nube di fumo che si è levata nella zona. Per fortuna però non è stata disposta alcuna evacuazione.

Per precauzione era stata chiusa al traffico un tratto di via Pietralata, tra via Durantini e via Lanciani, e le linee degli autobus momentaneamente deviate.

Si tratta, come detto, del terzo incendio in pochi giorni. Il 12 luglio ad andare in fiamme era stato un'autodemolitore in via dell'Almone. Martedì invece era toccato ad una struttura di Vermicino. Una situazione che rende ancora più critica l'emergenza e che spinge il sub commissario regionale per gli autodemolitori a dire: “Da sempre affermo che il problema degli autodemolitori prima che ambientale è un problema di sicurezza e di ordine pubblico. Il piano di “delocalizzazione” dei centri di autodemolizione fuori dal Gra elaborato dall'ufficio commissariale nel 2008 oltre che per allinearsi alla normativa europea e per evidenti ragioni di sicurezza, era essenziale anche per consentire maggiori controlli da parte delle forze dell'ordine".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora un autodemolitore in fiamme: tre ore di paura a Pietralata

RomaToday è in caricamento