Giovedì, 23 Settembre 2021
Pietralata Casal Bertone / Via Carlo Caneva, 21

Coronavirus, buste di pane appese davanti al negozio: "Se ne hai bisogno prendila, è gratis"

Il gesto di solidarietà di Marina in via Caneva, a Portonaccio

Foto FB - "Briciole di tradizione"

“Se ne hai bisogno prendila, è gratis”. È questo il cartello che Marina ha affisso davanti al suo negozio in via Carlo Caneva, a Portonaccio. Attaccata all’avviso una busta di plastica bianca con all’interno un involucro di carta contenente pane e pizza. L’iniziativa di “Briciole di tradizione” in supporto di famiglie meno abbienti è stata avviata nella giornata di domenica (29 marzo) e continuerà nei prossimi giorni per supportare chi vive disagi in tempo di emergenza per contrastare il contagio da Covid-19.

Abbiamo raggiunto al telefono Marina, ai nostri taccuini ha raccontato l’importanza dei piccoli gesti in un momento di estrema difficoltà economica per tanti cittadini. 

Marina ha aperto per la prima volta le serrande del negozio solo due mesi fa, vende prodotti tipici provenienti da ogni parte d’Italia. “Già tempo fa ho tentato di avviare un’iniziativa del genere ma non è andata in porto – ha spiegato Marina – E domenica mattina mentre ero al lavoro, scorrendo le notizie ho capito che il momento è davvero tragico e così ho pensato di mettere in due buste pane e pizza, sia bianca che rossa da lasciare all’esterno del negozio”.

Le buste verranno lasciate sempre dopo l’orario di chiusura al civico 21 di via Carlo Caneva: “Chi ha bisogno potrebbe imbarazzarsi se il negozio è aperto, preferisco lasciarlo quando abbasso le serrande”. Il gesto di Marina, come quello di molte altre donne e uomini della città, scopre un altro volto di Roma: la solidarietà prima di ogni cosa
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, buste di pane appese davanti al negozio: "Se ne hai bisogno prendila, è gratis"

RomaToday è in caricamento