TiburtinoToday

Al Tiburtino lotta all'evasione. Della Casa: "Ripristiniamo la legalità"

Controllati 80 esercizi commerciali, evasione per oltre 3 milioni di euro

Immagine di archivio

“Chi non paga, non merita sconti”. Un monito chiaro quello che Roberta Della Casa, presidente del Municipio Roma IV rivolge ai commercianti del Tiburtino con un unico obiettivo: perseguire la legalità. Continuano le attività di controllo e verifica agli esercizi commerciali che lavorano sul territorio municipale e continuano anche le sanzioni ai trasgressori. “Abbiamo applicato maggiore controllo sugli appalti e sui servizi erogati riducendo gli sprechi, verificato il patrimonio immobiliare e stringendo sulle tasse commerciali – ha detto Della Casa - Per troppi anni l’amministrazione non ha riscosso quanto dovuto, noi abbiamo avviato il recupero di tutte le morosità”.

Controllati 80 esercizi commerciali: evasione per oltre 3 milioni di euro

I risultati della prima tranche di controlli sulle attività commerciali sono stati diffusi nel novembre dello scorso anno quando è risultata in regola una sola attività su 20. “Siamo arrivati a verificare 80 esercizi che complessivamente hanno superato i 3 milioni di euro di evasione, di cui 2,5 milioni solo sulla TARI – ha aggiunto la minisindaca - È inaccettabile, i cittadini onesti che pagano le tasse non possono tollerare questi numeri che gravano sul decoro della città”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Gli esercizi commerciali devono conferire alle ditte indicate"

Sul conferimento dei rifiuti Roberta Della Casa ha puntualizzato: “Gli esercizi commerciali devono conferire il rifiuto alla ditta dedicata e senza costi aggiuntivi ma se non pagano la loro utenza sono costretti a servirsi dei cassonetti stradali; immaginate quanta immondizia produce un ristorante o un supermercato rispetto ad una singola famiglia e pensate che queste tonnellate ce le ritroviamo sotto casa e che tutti noi paghiamo il servizio anche per loro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus Roma, studenti positivi a Nuovo Salario e Acilia. Sanificato plesso a Tor de' Schiavi

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento