Pietralata Pietralata / Via Gaetano Giorgio Gemmellaro

Pietralata: tra buche e scheletri di cassonetti bruciati via Gemellaro è un monumento all'abbandono

L'incendio dei cassonetti risale allo scorso 28 settembre

"Gli scheletri dei cassonetti bruciati non sono ancora stati rimossi e non è stato rimosso nemmeno il cumulo di spazzatura, è un’indecenza”. Una denuncia forte e carica di rabbia quella che arriva dai residenti di via Gemmellaro, nel cuore del quartiere Pietralata del Municipio Roma IV. Era lo scorso 28 settembre quando i cassonetti presenti lungo la strada sono andati a fuoco e quello che oggi resta, a oltre due settimane dall’incendio, è uno scenario di degrado che gli abitanti della via non intendono più tollerare. 

A generare indignazione, però, non è solo l’immagine dell’incuria ma lo stato di abbandono in cui versa da tempo via Gemmellaro. L’esasperazione dei residenti, ormai, è così forte che li ha spinti a scendere in strada con un centimetro e a misurare lo spessore delle buche. “Sono profonde dieci centimetri – hanno commentato quasi increduli inviando le foto al nostro giornale – rappresentano un pericolo enorme non solo per le auto o le due ruote ma anche e soprattutto per i pedoni”. A completare l’immagine la carcassa di un motorino abbandonato, più volte segnalato dai residenti e la presenza ingombrante dei topi che hanno fatto dei rifiuti di via Gemmellaro la loro casa. 

buche-via-gemmellaro-2

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pietralata: tra buche e scheletri di cassonetti bruciati via Gemellaro è un monumento all'abbandono

RomaToday è in caricamento