Tiburtino

Via Tiburtina: scoperta piantagione di marijuana, arrestata coppia di romeni

A guardia della coltivazione c'era un cane da guardia che serviva a tenere lontana la polizia. All'interno dell'abitazione-baracca i poliziotti hanno trovato una rete sulla quale erano poste ad essiccare parti di marijuana

Avevano curato personalmente la semina ed il successivo sviluppo di oltre 13 piante di marijuana nel campo adiacente la baracca dove abitavano. Per questo motivo una coppia di romeni, lui 52 anni, lei 49 anni è stata arrestata nel pomeriggio di ieri dalla Polizia di Stato per coltivazione, produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

A guardia della particolare piantagione nei pressi di via Tiburtina, interamente recintata e nascosta tra canne e rovi, avevano addirittura messo un grosso cane che doveva servire a tenere lontano i curiosi e soprattutto ad eludere eventuali controlli delle forze dell'ordine.

Ciononostante però la propensione per l'inusuale coltivazione biologica della coppia di stranieri, non è sfuggita ai mirati controlli attuati nella giornata di ieri dagli Agenti del Commissariato San Lorenzo che hanno posto fine all'attività, sradicando tutte le piante e procedendo al sequestro di oltre 17 kg di sostanza stupefacente.

All'interno dell'abitazione-baracca i poliziotti hanno trovato una rete che attraversava da parte a parte la stanza e sulla quale erano poste ad essiccare parti di marijuana.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Tiburtina: scoperta piantagione di marijuana, arrestata coppia di romeni

RomaToday è in caricamento