TiburtinoToday

Welcome tu Rebibbia: il fumetto di Zerocalcare sulla facciata della metro

L'iniziativa è stata possibile grazie alla consolidata partnership tra Atac e "Più libri più liberi". Dopo la metro Spagna e la sede Atac di Garbatella, oggi è toccato al capolinea est della metro B

Il fumettista romano Zerocalcare decora la facciata della stazione Rebibbia della metro B con un’opera di 40metri quadri. Il fumetto diventa così street art e contribuisce alla riqualificazione della stazione stessa. , la fiera nazionale dedicata all'edL’iniziativa è stata possibile grazie alla consolidata partnership tra Atac e “Più libri più liberi”itoria indipendente promossa da AIE (Associazione Italiana Editori).
 
Continua il connubio tra Atac e cultura.  "Atac", spiega l'azienda, "è al fianco dei cittadini e di tutti coloro che vivono la città di Roma per lavorare, studiare, fare acquisti, divertirsi. E sempre più spesso i luoghi e i mezzi del trasporto pubblico e della mobilità sono luoghi e mezzi dove viene promossa anche la vita culturale della Capitale. Dopo gli street artist francesi e italiani nella stazione Spagna della metro A e l'opera del tedesco Clemens Behr nella sede Atac di Garbatella, anche la stazione Rebibbia della metro B si arricchisce con l’opera murale, questa volta di un fumettista: Michele Rech, in arte Zerocalcare".

Bellezza, decoro e riappropriazione sociale sono i fattori trainanti di questa iniziativa realizzata con il coinvolgimento personale dell’artista che, attraverso la sua opera, desidera lasciare un’impronta nel quartiere in cui vive.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’area di Rebibbia, peraltro, già da alcuni mesi è oggetto di riqualificazione con opere di street art da parte del Municipio IV, che ha patrocinato anche questa iniziativa. Per questo evento, infine, Atac si è avvalsa ancora una volta della collaborazione con l’associazione 999Contemporary, che si è occupata della curatela artistica e del supporto tecnico di Sikkens per quanto riguarda i materiali.
 
CHI E' ZEROCALCARE -  Il suo ultimo libro a “Più libri più liberi”. Michele Rech, in arte Zerocalcare, è fumettista romano classe ‘83. Nell'ottobre 2011 pubblica il suo primo albo a fumetti, “La profezia dell'armadillo” che viene ristampato per cinque volte. Dal novembre 2011 avvia il blog a fumetti zerocalcare.it in cui pubblica bisettimanalmente brevi racconti a sfondo autobiografico. Il blog è visitato ogni giorno da migliaia di lettori e rappresenta uno dei pochi esempi in Italia di "blog dei fumetti“. Nel marzo 2012 il blog di Zerocalcare ottiene una nomination per la categoria Miglior Webcomic nel Premio Attilio Micheluzzi-Comicon  2012. A settembre 2012 il blog vince il premio Macchianera Award 2012 come  "Miglior disegnatore - Vignettista". Nell'ottobre 2012 pubblica il suo secondo albo a fumetti, dal titolo “Un polpo alla gola” che ha superato le 40.000 copie vendute. A ottobre 2014 è uscito il suo ultimo libro “Dimentica il mio nome”, che sarà presentato dall’autore alla fiera “Più libri più liberi”, prevista al Palazzo dei Congressi dell’EUR dal 4 all’8 dicembre.



ATAC E LA STREET ART - A fine marzo scorso il giovane artista tedesco Clemens Behr ha inaugurato Avanguardie Urbane Roma Street Art Festival 2014 - ideato e promosso dalle associazioni  999Contemporary, ROAM e curato da Stefano Antonelli – realizzando una imponente opera sul palazzo della sede Atac di Garbatella. L’8 maggio alla stazione Spagna sono stati “svelati” gli affreschi di street art realizzati in due notti da 6 artisti francesi di fama internazionale e conosciuti con i loro tag: C215, Alexone, Epsilonpoint, Popay, Seth, Philippe Baudelocque. I francesi hanno realizzato 14 opere, fra le quali una che raffigura Papa Francesco. A giugno quattro artisti italiani – Lucamaleonte,  Andreco, Tellas, Eron - e la guest star argentina JAZ hanno arricchito Spagna con le loro opere, utilizzando vari materiali e bombolette spray, e coprendo parte della rimanente superficie muraria della stazione. A metà luglio, infine, si è svolto a Spagna l’ultimo intervento di Gaia, artista italo-americano di fama internazionale attivo soprattutto a Brooklyn e Baltimora.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento