Tiburtino Pietralata / Via Filippo Meda

Monti Tiburtini: scova il ladro mentre preleva col bancomat rubato

I carabinieri fermano un 28enne con l'accusa di rapina aggravata. L'uomo trovato dalla vittima mentre cercava di prelevare dei soldi con la carta di credito trafugata

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Casilina hanno arrestato un cittadino romeno di 28 anni, per aver effettuato prelievi fraudolenti con un bancomat che aveva rubato. L’altro giorno, l’uomo, senza fissa dimora, mentre si trovava in via Filippo Meda, zona Monti Tiburtini, ha rubato il portafogli ad una sua connazionale di 33 anni, per poi far perdere le tracce. La donna, per precauzione, si è recata in banca per bloccare il bancomat.  L’impiegato dell'istituto di credito ha notato dai terminali che in quel momento era in corso un prelievo, con la tessera rubata, proprio dallo sportello bancomat esterno di quell’agenzia.

INTERVENTO DEI CARABINIERI - A quel punto, mentre il personale della banca richiedeva l’intervento dei Carabinieri tramite il 112, la donna è uscita per strada ed ha incontrato e riconosciuto l’autore del furto il quale, sorpreso dalla casualità, ha inveito contro la donna strattonandola e, dopo pochi istanti, è riuscito a fuggire con il denaro appena prelevato. Sono scattate le ricerche dei militari e, grazie alla descrizione fornita dalla vittima, il ladro è stato rintracciato ed arrestato dai Carabinieri poco dopo a via Palmiro Togliatti. La refurtiva è stata interamente recuperata e restituita alla proprietaria. L’arrestato, invece, è accusato di rapina aggravata e sarà giudicato con il rito per direttissima.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monti Tiburtini: scova il ladro mentre preleva col bancomat rubato

RomaToday è in caricamento