Tiburtino

Stazione Tiburtina: colpiscono una donna con una bottiglia e poi la rapinano

E' successo nella serata di martedì. Ad aggredirla tre pregiudicati romani tra i 36 e i 44 anni. I tre sono stati arrestati poco dopo grazie alla collaborazione tra militari e carabinieri

Brutta avventura per una 45enne romana nella sera di martedì alla stazione Tiburtina. Tre malviventi le si sono avvicinati e dopo averla bloccata l'hanno picchiata con una bottigliata sulla testa, privandola della borsa.

La donna, ferita e sotto choc, ha attirato l'attenzione dei passanti che hanno immediatamente avvertito i militari presenti in stazione e i carabinieri. Gli investigatori della Stazione Nomentana ed i militari del 52esimo reggimento artiglieria terrestre Torino hanno prima soccorso la donna poi, grazie alle indicazioni fornite dalla vittima e da alcuni testimoni sono i tre rapinatori.

A finire in manette con l'accusa di rapina aggravata in concorso tre pregiudicati romani di 36, 39 e 44 anni, che sono stati trasferiti nel carcere di Regina Coeli. La vittima ha avuto una prognosi di 10 giorni. Nel pomeriggio i carabinieri ed i militari dell'esercito autori degli arresti sono stati ricevuti dal comandante provinciale dei carabinieri di Roma, generale Vittorio Tomasone, che si è complimentato con loro per l'operazione.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazione Tiburtina: colpiscono una donna con una bottiglia e poi la rapinano

RomaToday è in caricamento