Martedì, 27 Luglio 2021
Tiburtino Casal Bertone

Stazione Tiburtina, accoltella una donna che respinge le sue avances

Una donna romena di 36 anni è stata aggredita con un coltello all'addome per aver respinto le avances di un suo connazionale. In suo soccorso è intervenuto il marito, anche lui aggredito. L'uomo è stato arrestato

Ieri sera, nei pressi della stazione di Roma Tiburtina, un cittadino romeno è stato arrestato per aver aggredito una sua connazionale di 36 anni. L'uomo aveva fatto delle avances alla donna. Al rifiuto, la rabbia dell'uomo si è trasformata in aggressione. Così, dopo avere estratto un coltello a serramanico, l'ha colpita all'addome. In aiuto della vittima è accorso il marito che è rimasto anche lui ferito al torace.

L'aggressore ha cercato di scappare, ma dopo un breve inseguimento, è stato fermato da una pattuglia di Carabieri di Casal Bertone. Le condizioni delle donna non sono gravi: ricoverata presso l'ospedale Policlinico Umberto I in prognosi riservata, mentre il marito è stato dimesso con 10 giorni di prognosi.

Il romeno è stato arrestato e portato al carcere di Regina Coeli con l'accusa di tentato omicidio e resistenza a pubblico ufficiale.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazione Tiburtina, accoltella una donna che respinge le sue avances

RomaToday è in caricamento