TiburtinoToday

Tiburtino III, dopo sette anni "liberato" il palazzo di via Tamburrano

Smantellati i ponteggi che da sette anni tenevano prigionieri gli inquilini del civico 33 della via

Foto di Fabio Grifalchi

Inquilini "liberati". È proprio il caso di dirlo. Gli abitanti della palazzina di proprietà del Comune, posta al civico 33 di via Tamburrano, a Tiburtino III, sono stati liberati. Nei giorni scorsi, è stata rimossa l'impalcatura che da sette anni ostruiva non solo la visuale dagli appartamenti ma rappresentava anche un pericolo per gli inquilini e cittadini di passaggio lungo la strada. 

Dal Comune: “Rimosso anche il materiale di risulta”

"Sono stati ultimati i lavori sui balconi del palazzo, è stato smontato il ponteggio che ostruiva l'orizzonte alle famiglie, rimossi i materiali edili di risulta da parte delle squadre del Dipartimento Simu" ha commentato a margine dei lavori, l'assessora comunale alle Infrastrutture Linda Meleo dalle sue pagine social. 

I lavori di manutenzione con i fondi 2020

I lavori, annunciati già dall'assessore municipale Fabio Grifalchi dalle pagine del nostro giornale durante le scorse settimane, continueranno: "Gli interventi di manutenzione - ha ribadito a Roma Today - il delegato ai lavori pubblici della giunta Della Casa - Verranno effettuati dal Dipartimento mediante l'utilizzo dei fondi 2020". Liberata anche la strada interna del cortile che in questi anni era stata utilizzata come deposito per il cantiere. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento