Lunedì, 21 Giugno 2021
Colli Aniene Collatino / Viale Giovanni Battista Valente

Collatino, chiesto riscatto per restituire la moto rubata: tre arresti

Avevano chiesto il pagamento di 1.200 euro per restituire al proprietario la sua moto rubata. Lui allerta i carabinieri e li fa arrestare. In tre in manette

Tre romani di età compresa tra i 27 ed i 38 anni, due dei quali già conosciuti dalle forze dell’ordine sono stati arrestati per aver tentato un “cavallo di ritorno”.
I tre, avevano chiesto il pagamento di 1.200 euro per far sì che un 39enne romano potesse riavere la sua moto rubata agli inizi del mese.

I Carabinieri della Stazione Roma Prenestina, attivati dalla vittima, hanno organizzato un finto rendez-vous con gli aguzzini per la consegna del “riscatto” e, atteso il momento giusto, gli sono piombati addosso, arrestandoli con l’accusa di estorsione in concorso. Non solo: nell’officina di via Valente, attività di uno degli arrestati, i Carabinieri hanno trovato anche uno scooter 400cc, denunciato rubato qualche giorno addietro, sul quale il meccanico aveva apposto la propria targa, oltre a numerose parti meccaniche di altri motoveicoli sul conto dei quali i militari stanno approfondendo le verifiche per accertarne la provenienza. Per questo motivo, nei confronti del titolare dell’officina è scattata anche l’accusa di riciclaggio. I tre sono stati associati al carcere di Regina Coeli, dove rimarranno a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Collatino, chiesto riscatto per restituire la moto rubata: tre arresti

RomaToday è in caricamento