TiburtinoToday

Riapre piazzale Loriedo: a Colli Aniene vince la lotta dei cittadini

Il bar "Dolce e salato" resta chiuso

E alla fine la lotta ha pagato: piazzale Loriedo è stata restituita ai cittadini di Colli Aniene. Nel pomeriggio di oggi, martedì 5 settembre, l'area, punto di aggregazione per eccellenza del quartiere, è tornata fruibile dai residenti.

Dai sigilli alla consegna della petizione

Lo scorso 8 agosto sono stati posti i sigilli al locale "Dolce e Salato" che da anni si occupava anche della gestione dell'area di piazzale Loriedo che, ricordiamo, è frutto di un progetto di più ampio respiro denominato "Cento Piazze". Da quel giorno i cittadini sono diventati orfani di un punto di riferimento, di uno spazio che crea soprattutto socialità e hanno deciso quindi di dare avvio a ogni forma di manifestazione per diffondere il proprio dissenso. "Roberta apri il parco" è stato il primo striscione affisso nelle vicinanze dell'area, poi una mozione in Campidoglio e una seconda in Municipio fino ad arrivare alle petizioni, una targata PD, l'altra avviata dall'associazione "Vivere a Colli Aniene". Quest'ultima è stata consegnata nella giornata di oggi all'ufficio protocollo del Tiburtino e inviata anche alla sindaca Raggi.

L'annuncio della minisindaca

A rendere nota la riapertura di piazzale Loriedo è stata la presidente del Municipio IV, Roberta Della Casa, che attraverso un post Facebook ha annunciato: "Siamo certi di dare soddisfazione al quartiere Colli Aniene comunicando che dopo un incontro con il gestore, in seguito all'approfondimento degli atti amministrativi e giuridici in merito alla convenzione, il parco di Piazzale Loriedo è stato riaperto alla cittadinanza. Resta per il momento interdetta l'attività dell'esercizio commerciale".

"Vittoria! Il parco riapre"

A commentare la riapertura di piazzale Loriedo è Antonio Barcella, presidente dell'associazione Vivere a Colli Aniene che a Roma Today ha raccontato la consegna della petizione: "Abbiamo raccolto oltre 1200 firme - ha spiegato - le abbiamo consegnate oggi agli uffici del protocollo al Tiburtino e abbiamo chiesto di parlare con la presidente ma siamo stati respinti perché era occupata". Usciti dagli uffici municipali quindi i promotori della petizione erano ancora all'oscuro di quanto sarebbe avvenuto di lì a poco: ovvero la riapertura del parco. Immancabile e comprensibile quindi il commento di Barcella: "Mettiamo da parte le polemiche per l’ennesima scortesia della minisindaca che non ha voluta dare soddisfazione ai latori della petizione comunicando a voce questa decisione - ha aggiunto - È un momento felice per Colli Aniene e non può rovinarcelo nessuno".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La presidente riesce ad essere assente anche essendo presente"

"Oggi è un giorno importante per il nostro quartiere perché possiamo segnare un grande successo - ha commentao Stefano Monaco, presidente dell'associazione Roma Civitas Opus - grazie all'intervento massivo della cittadinanza e delle forza sociali del territorio". Dopo l'entusiasmo però: "Unica nota dolente - ha sottolineato Monaco - la presidente del Municipio riesce ad essere assente anche essendo presente". Ha concluso: "Ad informazione ricevuta avremmo pure pensato di ringraziarla ma a questi sgarbi istituzionali siamo tristemente abituati"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento