TiburtinoToday

Parco Loriedo chiuso da due anni, il comitato presenta esposto ai carabinieri

Dal Municipio intanto fanno sapere che l'area sarà presto riaperta alla cittadinanza

Foto Comitato Cittadini di Colli Aniene Bene Comune

Sono trascorsi quasi due anni (8 agosto 2017) da quando al bar “Dolce e salato” di piazzale Loriedo, nel cuore di Colli Aniene, sono stati posti i sigilli. Con il sequestro, progressivamente anche l’area è stata chiusa e abbandonata: lo zampillio delle fontane e i giochi d’acqua hanno lasciato spazio all’erba selvaggia e al degrado gettando nello sconforto i cittadini del quartiere. Già perché la piazza è stata da sempre un luogo simbolo di Colli Aniene, punto nevralgico di incontri e di aggregazione: i suoi abitanti, oggi orfani di tutto questo, a più riprese si sono opposti all’abbandono ma fino ad ora un nulla di fatto. 

Un esposto per la messa in sicurezza e la bonifica dell'area

Il comitato di quartiere Cittadini di Colli Aniene Bene Comune, nei giorni scorsi ha presentato esposto ai carabinieri per la tutela ambientale. “L' esposto riguarda la messa in sicurezza, la bonifica e la fruibilità dell'area verde pubblica comunale di Piazza Loriedo e le sue fontane, abbandonate nel totale degrado ed incuria da oltre due anni per effetto di un sequestro che, sebbene relativo al solo manufatto adibito a punto di ristoro, ha di fatto, provocato, inspiegabilmente, la chiusura dell'intera area” hanno spiegato dal comitato. Infine: “Il parco, nelle condizioni attuali, non solo non rappresenta più l'unico punto di aggregazione sociale, ma costituisce un pericolo per la salute pubblica e per l'ambiente”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Della Casa: "Presto sarà riaperto alla cittadinanza"

Abbiamo raggiunto Roberta Della Casa, presidente del Municipio IV che ha così commentato: “Probabilmente ci saranno delle novità già a partire dalla prossima settimana, sappiamo che la situazione è particolare il gestore tenta di imporre ancora la sua linea ma stiamo risolvendo e presto sarà riaperto alla cittadinanza”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 135 nuovi casi: sono 195 in totale nel Lazio. I dati Asl del 23 settembre

  • Coronavirus Roma, presidente dell'ordine dei medici: "Nel Lazio situazione preoccupante"

  • Albero crolla su auto, il padre della ragazza nella vettura: "Criminali, oggi potevo essere al funerale di mia figlia"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento