rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Colli Aniene Piazzale Camillo Loriedo

Piazzale Loriedo chiude di nuovo, cittadini in rivolta: "Vogliamo essere ascoltati"

Le associazioni hanno presentato richiesta di audizione in commissione ambiente

Piazzale Loriedo sempre più nervo scoperto per i residenti del quartiere Colli Aniene del Municipio Roma IV. La sua seconda chiusura (qui la storia della prima chiusura), avvenuta a ridosso del Ferragosto, ha reso gli animi ancora più accesi (se possibile) e dalle associazioni che lavorano sul territorio è partita una richiesta di convocazione in commissione ambiente: “Vogliamo essere ascoltati” hanno fatto sapere delle associazioni Vivere a Colli Aniene e Roma Civitas Opus. 

Le associazioni chiedono di essere ascoltate in commissione ambiente

Dopo la chiusura del bar “Dolce e salato” per piazzale Loriedo non c’è stata pace: il parco è finito nell’abbandono tra la rabbia e l’indignazione dei residenti e così, in men che non si dica, da fiore all’occhiello è diventato apoteosi di degrado. A nulla sono servite fino ad oggi le rimostranze delle associazioni che più volte hanno cercato di catalizzare l’attenzione delle istituzioni sul parco ormai chiuso senza avere però nessun successo. Nella mattina di venerdì, Vivere a Colli Aniene e Roma Civitas Opus hanno presentato una richiesta formale per essere ascoltati in commissione ambiente. “Come in una insidiosa casella del gioco dell'oca siamo tornati ad un anno fa quando una petizione firmata da oltre 1200 cittadini fece pressione sulle istituzioni locali per la riapertura del parco –ha commentato Antonio Barcella, presidente dell’associazione Vivere a Colli Aniene - Dopo la chiusura del Casale della Cervelletta é stato il turno del parco di piazzale Loriedo ossia le due cose più belle del quartiere . Si può senz'altro sostenere che questa amministrazione é quantomeno sfortunata con il nostro quartiere”. 

“Dalle istituzioni otteniamo solo assoluta indifferenza”

Toni più accesi quelli di Stefano Monaco, presidente dell’associazione Roma Civitas Opus: “L’atmosfera surreale di assoluta indifferenza da parte delle istituzioni di prossimità che si è venuta a creare intorno alla questione della piazza Camillo Loriedo la dice lunga sull’interesse, l’attenzione e la sensibilità di questi ultimi due anni di amministrazione municipale – ha concluso - I cittadini oggi chiedono innanzitutto risposte serie e non comunicati estemporanei sui social pertanto ricorreremo alla commissione ambiente del Municipio IV”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazzale Loriedo chiude di nuovo, cittadini in rivolta: "Vogliamo essere ascoltati"

RomaToday è in caricamento