TiburtinoToday

Colli Aniene: atti vandalici al parco Loriedo. I cittadini: "Chiediamo sicurezza e decoro"

A prendersi cura dell'area verde i cittadini volontari ma parte dell'area deve tornare commerciale per far rivivere il parco

Per tre giorni all’interno del parco Loriedo, vandali hanno danneggiato quel che resta dell’ormai ex fiore all’occhiello del quartiere: già perché fontane zampillanti e aree verde gremite di bambini, qui a Colli Aniene, sono solo un lontano ricordo. Oggi i pesci che restano nelle vasche sono morti, altri sono stati trasferiti altrove e nella zona sottostante del parco vasi rotti, transenne ribaltate, sedie inutilizzabili e spazzatura. 

Tre giorni di atti vandalici nel parco curato dai volontari

“I nostri volontari hanno ripristinato un apparato per il riciclo che era stato divelto nei giorni scorsi e che rappresentava un pericolo” ha spiegato Gabriella Masella, presidente del comitato Cittadini di Colli Aniene Bene Comune che dopo gli atti vandalici ha sporto denuncia ai carabinieri. Non solo, ignoti hanno rovesciato nella vasca d’acqua un cassonetto dei rifiuti, un altro lo hanno scaraventato a terra lasciando l’area al degrado. A prendersi cura delle aree verdi e dei viali del parco sono i volontari del comitato (Maurizio, Enrico e Maurizio) che dopo gli interventi di pulizia lasciano agli uomini del servizio giardini i sacchetti da raccogliere: “Una sinergia che consente di tenere il parco pulito - ha aggiunto Masella - Va richiamato ai suoi compiti il dipartimento SIMU per il ripristino fontane e il dipartimento ambiente per restituire l’immobile ai cittadini così da creare un punto aggregativo ed attrattivo”. Ha concluso: “Si tratta di 400 mq di cui una parte dovrebbe essere messa a reddito con bando ed un'altra parte da destinare alla cittadinanza come previsto nella destinazione d'uso iniziale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Parco Loriedo. A che punto siamo?

A due anni dalla chiusura, nell’estate scorsa, a parco Loriedo ci sono stati i primi interventi di manutenzione del verde ma per l’immobile all’interno dell’area (posto nel 2017 sotto sequestro) non c’è ancora nessun nuovo bando e l’area, nonostante l’impegno dei cittadini volontari, è destinata a rimanere ancora nell’abbandono. “Il Dipartimento sta lavorando su una convenzione tipo da adattare poi a tutti i punti verde qualità e ristoro di Roma che, negli anni passati, sono stati oggetto di convenzioni improprie, decadute e su cui esistono indagini da parte della Procura” ha spiegato Fabio Grifalchi, assessore all’ambiente del quarto. Intanto: “Il Dipartimento sta lavorando anche sulle fontane e nei prossimi mesi interverrà per sistemarle e rimetterle in funzione poi la manutenzione passerà al Dipartimento SIMU”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento