menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tiburtino: crollano due rami nello stesso giorno, paura a Colli Aniene

Il primo caso a Piazzle Hegel nei pressi di una scuola (di mattina), il secondo al parco Baden Powell (nel pomeriggio)

Prima a piazzale Hegel (Casal dei Pazzi) poi al parco Baden Powell (Colli Aniene). Se fosse stato un gioco sarebbe stato il “domino” ma la realtà racconta uno scenario diverso: due luoghi “sensibili” in cui è avvenuto il crollo di grandi rami. Nella mattina di martedì un ramo dalle grandi dimensioni si è staccato dall’albero (già segnalato dalla Lista Marchini ad aprile) ed è finito in strada, nei pressi di una scuola chiusa per le vacanze estive. 

Il crollo del ramo al parco Baden Powell gremito di mamme e bambini 

Poche ore più tardi, nel pomeriggio, un altro ramo altrettanto grande si è staccato da un albero del parco Baden Powell a Colli Aniene. A differenziare questo episodio dal primo è la presenza di decine e decine di persone, adulti e bambini. Oltretutto il parco, in questo periodo, è anche oggetto di lavori per il ripristino dell’illuminazione pubblica a cura di Areti. 

PD: "La sicurezza dei cittadini non è priorità di questa amministrazione"

“Le urla di mamme e bambini devono far riflettere su come la sicurezza dei cittadini non sia una priorità di questa amministrazione che non si preoccupa neppure di potare gli alberi, questa giunta è alla frutta” ha tuonato Massimiliano Umberti, capogruppo dem del Tiburtino. Intanto la minisindaca fa sapere: “La manutenzione del verde verticale è di competenza comunale – ha spigato Roberta Della Casa a Roma Today – Quando ci accorgiamo di un problema o ci viene segnalato dai cittadini lo riferiamo al Servizio Giardini”. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

  • De Magna e beve

    12 "vizi" artigianali: nuovo regno del tiramisù apre a Roma

  • De Magna e beve

    Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento