TiburtinoToday

Colli Aniene, continua la lotta ai cassonetti (e per il porta a porta): Italia Viva diffida Ama e Comune

A supportare l'azione del coordinamento di Italia Viva del IV Municipio è 'L'avvocato del cittadino - Associazione Astolfi'

Cassonetti Colli Aniene - Immagine di archivio

Prima la nascita di un coordinamento cittadino per fare fronte comune nella lotta, poi la protesta dei giorni scorsi con i secchioni legati ai palloncini e il cartello ‘Portatemi via’, infine la diffida ad Ama e Comune di Roma da parte del coordinamento di ‘Italia Viva’ del IV Municipio supportato da ‘Avvocato del cittadino – Associazione Astolfi’. I cittadini di Colli Aniene non si arrendono alla fine della raccolta ‘porta a porta’ voluta da Ama e chiedono, ancora, a gran voce che il sistema vincente (in quartiere dura da 13 anni) non venga in nessun modo sostituito.

La decisione dell’azienda dei rifiuti, comunicata nei mesi scorsi con una lettera ai condomini, scaturisce dall’esigenza degli operatori di lavorare in condizioni di sicurezza, minate dall’attuale posizione dei ‘bidoncini’. “Nessun confronto con i cittadini, siamo contrari alle decisioni calate dall’alto” avevano spiegato nelle scorse settimane i comitati e le associazioni di quartiere al nostro giornale motivando la loro assenza all’incontro proposto da Ama. Sono seguite commissioni comunali, proteste, ma i cassonetti per la raccolta stradale dei rifiuti continuano ad essere posizionati nelle vie di Colli Aniene tra la rabbia e l’indignazione di chi ci vive.

“Vogliamo avviare un’interlocuzione con Ama e Comune – ha spiegato al nostro giornale Emanuela Astolfi dell’associazione ‘Avvocato del cittadino’ – Comprendiamo la necessità di risolvere le criticità presentate dagli operatori Ama ma occorre comprendere che anche i cittadini vivono delle criticità con questa nuova tipologia di raccolta, cerchiamo un confronto finalizzato alla risoluzione del problema senza stravolgere equilibri già consolidati”. La diffida, inviata per conto dei coordinatori di Italia Viva del IV Municipio a mezzo di posta elettronica certificata, non ha ancora ricevuto nessun riscontro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento