Giovedì, 24 Giugno 2021
Colli Aniene Colli Aniene / Via Angelica Balabanoff

Cervelletta, il Comune accetta i fondi della Regione: "Si inseriranno nel percorso già avviato da noi"

In fase di partenza il secondo stralcio di lavori che prevede la messa in sicurezza degli sporti di gronda

“Ben vengano i fondi da parte della Regione che potranno inserirsi nel percorso di recupero che questa Amministrazione ha finalmente avviato”. È questo il messaggio che il Campidoglio ha lanciato a Nicola Zingaretti per rispondere a quanto detto dal governatore del Lazio nei giorni scorsi sul supporto offerto dalla Regione per portare a termine i lavori di messa in sicurezza e riqualificazione del casale della Cervelletta.

Il Casale della Cervelletta è uno dei luoghi simbolo del tiburtino, conosciuto anche come il ‘colosseo di Roma est’, da giovedì ospita la consueta rassegna di film del Piccolo America e da anni versa in stato di abbandono. Con l’amministrazione Raggi, di recente, sono stati avviati alcuni interventi di manutenzione alla torre, la cui stabilità diventava sempre più precaria tra la rabbia e la preoccupazione di cittadini e comitati che hanno iscritto il casale anche al concorso promosso dal FAI ‘I luoghi del cuore’.

Altri lavori sono in procinto di essere avviati ma il casale non è fruibile alla cittadinanza. Ad un appello aveva risposto, nei mesi scorsi, il presidente della Regione Lazio: la sua disponibilità, inizialmente respinta dal Comune poi accettata è rimasta però in bilico. “Ad oggi non abbiamo ricevuto alcun riscontro, ne siamo dispiaciuti, il bene di Roma e dei suoi territori deve venire prima di qualunque esigenza politica” ha detto il governatore in un recente incontro pubblico.

A replicare è l’assessora al patrimonio, Valentina Vivarelli: “Il Dipartimento Ambiente sta procedendo con ulteriori interventi alla struttura. Ben vengano i fondi da parte della Regione, che potranno inserirsi nel percorso di recupero che questa Amministrazione ha finalmente avviato. Dopo 20 anni di abbandono abbiamo avviato un percorso di recupero del Casale della Cervelletta. Roma Capitale c’è e farà la sua parte”.

“Roma Capitale è l’unico ente che ha investito risorse iniziando così un importante percorso per recupero del Casale della Cervelletta. Il primo intervento è stato la messa in sicurezza della torre medievale. Con la prima fase dei lavori, attualmente conclusi,  si  è  quindi provveduto a garantire alla antica struttura la stabilità necessaria e propedeutica ad ulteriori opere di consolidamento su cui l’Amministrazione sta già lavorando; opere  di rilievo potranno essere eseguite con ulteriori  lavori ed impegni finanziari” ha aggiunto l’assessore alle Politiche del verde Laura Fiorini.

“Il secondo stralcio dei lavori il cui cantiere è di prossimo avvio, prevede  la messa in sicurezza di lunghi tratti di sporto di gronda, ammalorati e mancanti di coperture in coppi antichi, attraverso il restauro e il recupero di murature e intonaci – ha concluso Fiorini - Tali lavori, oltreché necessari per mere questioni di sicurezza, renderanno fruibili ai cittadini e ai visitatori, ulteriori spazi del casale. Inoltre sono in corso iniziative in accordo col FAI per ulteriori interventi di restauro di alcuni elementi architettonici”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cervelletta, il Comune accetta i fondi della Regione: "Si inseriranno nel percorso già avviato da noi"

RomaToday è in caricamento