rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Casal Bruciato Casal Bruciato / Via Diego Angeli

Casal Bruciato, 130 famiglie al freddo: barricate dei cittadini in via Diego Angeli

Al freddo 130 famiglie. Gli inquilini sono scesi in strada intorno alle ore 12.00 bloccando la via per qualche minuto

Anno nuovo, storia vecchia. Si può sintetizzare così la condizione degli inquilini delle case del Comune nella zona di Casal Bruciato nel Municipio Roma IV. Siamo in via Diego Angeli dove, come di consueto, i termosifoni degli appartamenti sono spenti, anzi, non sono mai stati accesi. E la rabbia anche in questo caso, come già avvenuto in passato, è sfociata in protesta.

Nella mattina di lunedì, gli inquilini dei civici 140 e 145 sono scesi in strada in segno di protesta. Alcune decine di persone, intorno a mezzogiorno, hanno bloccato per qualche minuto la strada, poi, pur liberandone il passaggio sono rimasti sulla via e hanno atteso l’intervento delle forze dell’ordine e dei vigili del fuoco. 

“Siamo esasperati, ogni anno succede sempre la stessa storia e per farci ascoltare siamo sempre costretti alla protesta, forse perché abitiamo nelle case popolari non siamo tenuti in debita considerazione?”. È questo l’amaro commento di Renato, uno degli inquilini che ai nostri taccuini ha raccontato tutta la rabbia delle 130 famiglie che vivono al freddo. “Oltre venti giorni fa le caldaie sono state sostituiti ma mai entrate in funzione, i termosifoni non sono mai stati accesi e si attende la consegna di una componente che non è stata installata – ha spiegato specificando – anche i lavori non sono stati ultimati e molti fili non sono stati messi in sicurezza”. Ha concluso: “Nessuno ci ascolta, il numero di telefono da chiamare in questi casi è sempre staccato e noi non sappiamo più a chi rivolgerci, intanto continuiamo a restare al freddo”. 

caldaia-01-2

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casal Bruciato, 130 famiglie al freddo: barricate dei cittadini in via Diego Angeli

RomaToday è in caricamento