TiburtinoToday

Casal Bruciato al freddo, termosifoni accesi solo quattro ore al giorno (di sera)

Termosifoni accesi dalle ore 18.00 alle ore 22.00 nelle case del Comune di via Smith e nel resto del quartiere

Foto Google Maps

“Sono accesi da martedì ma solo per 3 o 4 ore al giorno e poi? Dobbiamo morire di freddo?”. È questo quello che si chiedono i cittadini di Casal Bruciato che abitano nelle case del Comune di via Tommaso Smith. “Ogni anno la storia di ripete, qua ci sono otto scale e 32 appartamenti per scala, siamo in tanti, tantissimi a vivere questa condizione” hanno aggiunto.

Scoppia la rabbia dei cittadini (e siamo solo a novembre)

Nello stabile che costeggia la piazza centrale del quartiere Casal Bruciato la caldaia è centralizzata e tutti gli appartamenti subiscono lo stesso trattamento. Con il freddo (appena iniziato) già scoppia la rabbia dei cittadini che però quasi rassegnati commentano: “Ormai siamo abituati, la storia si ripete ogni anno” hanno detto al nostro giornale. Già perché Casal Bruciato in passato è stato anche teatro di numerose proteste quando i termosifoni sono stati accesi con settimane di ritardo e con temperature ancora più basse. 

Dal Municipio spiegano: "Il tempo aumenterà quando le temperature si abbasseranno"

Abbiamo raggiunto Andrea Mariotti, assessore al patrimonio del Municipio IV che ha spiegato: “Fino a che le temperature saranno queste anche gli orari di accensione non muteranno – ha detto sottolineando che le accensioni dipendono dal dipartimento – Con l’abbassamento delle temperature, invece, si il Dipartimento procederà a nuovi orari”. Intanto di quanto dovranno abbassarsi le temperature prima che i cittadini possano avere per più ore al giorno il riscaldamento in casa non è dato sapere.

La polemica: "Succede questo qua non si ha una programmazione"

Immediata la polemica del PD che ha puntualizzato: “Le ore di accensione sono poche, i cittadini di Casal Bruciato come tutti quelli che vivono nelle case del Comune nell’intera città devono patire il freddo come tutti gli anni – ha detto Massimiliano Umberti, capogruppo PD – Del resto quando non c’è una programmazione non si può sperare in altro”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Saldi, a Roma e nel Lazio si parte un mese prima: lo shopping natalizio sarà all'insegna degli sconti

Torna su
RomaToday è in caricamento