Sabato, 31 Luglio 2021
Casal Bruciato Casal Bruciato / Via Cipriano Facchinetti

Raggi è sparita, i termosifoni accesi pure: a Casal Bruciato è di nuovo rivolta in strada

La protesta in via Facchinetti con il blocco della strada. Manifestanti raggiunti al telefono dall'assessora Meleo

A Casal Bruciato va in scena una nuova protesta a poco più di 24 ore dall'ultima. Se mercoledì hanno protestato gli abitanti delle case popolari di via Sante Bargellini, giovedì scendono in strada i residenti di via Facchinetti. "Basta freddo, accendete i termosifoni" è la scritta che campeggia sullo striscione che gli inquilini dei civici 127 e 135 stringono tra le mani mentre bloccano la strada. “I termosifoni non sono mai stati accesi, siamo stati presi in giro fino ad ora, solo promesse – ha detto Giancarlo, un residente della strada ai nostri taccuini – Avrebbero dovuto essere accesi già ieri ma ad oggi ancora nulla”. 

Niente riscaldamenti nelle case del Comune: i soldi per le manutenzioni non bastano, le periferie battono i denti

Durante la protesta, le rassicurazioni dell'assessora Meleo: "Domani saranno riparati"

A Casal Bruciato la rabbia cresce giorno dopo giorno perché la situazione è diventata “insostenibile” hanno spiegato ancora al nostro giornale. I manifestanti sono ancora in strada quando vengono raggiunti al telefono dall’assessora comunale Linda Meleo: “Ci ha garantito che nella mattina di domani verranno montati i nuovi pezzi e riscaldamenti entreranno in funzione subito” hanno spiegato dal comitato popolare Casal Bruciato e da Asia USB in strada al fianco dei manifestanti. Con loro anche la rete di solidarietà popolare tiburtina. 

Casal Bruciato, il quartiere abbandonato muore di freddo: "Ci stanno togliendo la dignità"

Casal Bruciato protesta da dieci giorni

Le proteste nel quartiere vanno avanti dallo scorso 5 dicembre, in quella data due blocchi stradali prima in via Diego Angeli e poi in via Satta per la mancata accensione dei termosifoni facevano già presagire che i cittadini non avrebbero accettato a cuor leggere il freddo di queste settimane. Qualche ora più tardi anche la contestazione alla sindaca Raggi e alla presidente Della Casa, intervenute in piazza Crivelli per inaugurare l’illuminazione. L’ultima protesta, è avvenuta nel pomeriggio di ieri e prima ancora sabato. Giorni di proteste e di rivendicazione dei diritti a Casal Bruciato, in attesa che qualcuno mantenga davvero la parola data. 

via-facchinetti-oo-2

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raggi è sparita, i termosifoni accesi pure: a Casal Bruciato è di nuovo rivolta in strada

RomaToday è in caricamento