Casal Bruciato Casal Bruciato / Via Sebastiano Satta

Casal Bruciato: famiglie senz’acqua per ore. Scontro tra M5s e Pd

I disagi al civico 13 di via Satta. Il Partito democratico sul piede di guerra: “Cinque anni di zero manutenzione”

Una giornata a secco quella vissuta mercoledì da circa cento famiglie residenti al civico 13 di via Sebastiano Satta a Casal Bruciato, nel IV Municipio. A causa di un guasto alla pompa dell’acqua, dai rubinetti nessuna erogazione. A puntare il dito contro l’amministrazione a cinque stelle è stato il Pd: “Dopo 5 anni si sono accorti che non riescono a fare manutenzione e rispondere alle urgenze perché è tutto in capo al dipartimento Simu, un’indecenza” ha tuonato Massimiliano Umberti, già capogruppo dem in Municipio e candidato presidente alle primarie del centrosinistra.

L’interruzione del servizio idrico nelle sei palazzine di via Satta è solo l’ultimo, in ordine di tempo, dei disagi che gli inquilini del case del Comune devono affrontare, a Casal Bruciato come nel resto della città di Roma. In quartiere, anche durante la stagione invernale, la mancata manutenzione degli impianti ha causato un ritardo nelle accensioni dei riscaldamenti mettendo in ginocchio decine di famiglie. In via Satta, a 24 ore dal disagio la pompa dell’acqua è stata riparata: “Si tratta di un rattoppo – ha spiegato un residente al nostro giornale – E non sappiamo quanto durerà, qualche giorno, un mese o anche meno, intanto viviamo in balìa degli eventi”.

Nella mattina di giovedì, dopo la riparazione del guasto, in via Satta è arrivata l’assessora alle politiche abitative del Comune di Roma. “Contrariamente a quanto dichiarato da alcuni esponenti politici la situazione è stata risolta: gli operai della ditta incaricata, in coordinamento con il Dipartimento Politiche Abitative, hanno lavorato per riparare il guasto e riavviare la distribuzione idrica. Questa mattina ho voluto verificare personalmente, incontrando e ascoltando gli inquilini del fabbricato interessato. Alle giuste richieste di intervento della cittadinanza ho garantito che seguirò l'evoluzione della situazione” ha commentato l’assessora Valentina Vivarelli dalle sue pagine Facebook a margine dell’intervento risolutivo. A queste parole non è mancata la reazione dei dem: “Dispiace vedere un’amministrazione che si presenta pochi mesi prima delle elezioni per dirci che dopo 5 anni hanno finalmente hanno fatto la delibera che sposta i fondi per le manutenzioni dal dipartimento Simu ai municipi, ma in cinque anni zero manutenzioni” ha concluso Umberti.

Botta e risposta con Vivarelli che ha replicato: "Quando mi sono recata nel municipio, ho ribadito che nel IV come negli altri municipi siamo al lavoro come lo siamo stati negli ultimi anni, sopperendo alla mancata manutenzione nelle case popolari che le amministrazioni precedenti avrebbero dovuto garantire. Non accetto che si faccia campagna elettorale sulle pelle dei piu' deboli, disinformando la cittadinanza. Oggi che le manutenzioni vengono fatte costantemente mi domando: dov'erano questi paladini quando invece nessuno interveniva o gli interventi non venivano ben controllati? Noi continuiamo a lavorare e per questo abbiamo investito somme importanti per la manutenzione nel prossimo triennio: ci teniamo a rispondere ai cittadini coi fatti" ha concluso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casal Bruciato: famiglie senz’acqua per ore. Scontro tra M5s e Pd

RomaToday è in caricamento