TiburtinoToday

Casal Bruciato: nasce il comitato popolare, tre gli sportelli attivi

Sarà inaugurato ufficialmente il prossimo mercoledì alle ore 18.00, in via Casal Bruciato 27. Ecco quali sono gli obiettivi del nuovo organismo territoriale

Foto Comitato Popolare Casal Bruciato

Tre sportelli: uno di ascolto, l’altro di supporto alla questione “asili nido” e l’ultimo di assistenza legale. Si presenta così, il neonato comitato popolare di Casal Bruciato che il prossimo mercoledì aprirà le porte alla cittadinanza in via Casal Bruciato, 27 al primo piano della palazzina. 

Come nasce il comitato: dalle istanze dei cittadini allo sportello legale

Il comitato popolare Casal Bruciato è una voce nuova, un’altra “sentinella” sul territorio con un obiettivo chiaro: dare voce ai cittadini e risolverne disagi e problematiche (o almeno tentare di farlo). Ad aprirci le porte del comitato, nel cuore del quartiere, è Marcella (tra i fondatori). “Ci siamo costituiti in maniera spontanea durante la scorsa estate – ha spiegato – prima portando all’attenzione dell’opinione pubblica l’emergenza rifiuti di via Casal Bruciato, con annesse proteste, poi denunciando la presenza dei ratti in quartiere”. Non solo, il comitato ha fatto anche di più: si è schierato in prima linea quando la società telefonica Iliad ha richiesto l’installazione di una nuova antenna a poche decine di metri dalle case. “La partecipazione popolare è stata tanta – ha aggiunto Marcella – In pochissimi giorni abbiamo raccolto centinaia di firme”. 

Da cosa partirà il comitato popolare Casal Bruciato?

Nell’elenco delle priorità del comitato popolare ci sono i trasporti, c’è la lotta al degrado. “Accoglieremo le istanze dei cittadini, soprattutto sulla delicata tematica degli asili nido che stiamo affrontando insieme a Asia Usb ma anche al ripristino del decoro di zone abbandonate da molti, troppi anni”. L’appuntamento è fissato per mercoledì 30 ottobre, alle ore 18.00 presso la sede.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Coronavirus, a Roma 1305 nuovi casi. Nel Lazio 80 morti nelle ultime 24 ore. I dati del 18 novembre

  • Sciopero trasporti mercoledì 25 novembre: a rischio metro, bus, treni e pullman Cotral

Torna su
RomaToday è in caricamento