Casal Bruciato Casal Bruciato / Via Sebastiano Satta

Temperature basse e bruciatori rotti: 90 famiglie al freddo a Casal Bruciato

I termosifoni si accendono solo grazie all'intervento dei tecnici"

Via Satta da Google Maps

Da dieci giorni un "bruciatore" mal funzionante ha lasciato al freddo 90 famiglie. Siamo in via Satta, nel quartiere Casal Bruciato del Municipio Roma IV. Gli abitanti delle case popolari, dislocati in tre palazzine gestite dal Comune, lamentano l'assenza di riscaldamento e il ritardo nella manutenzione degli impianti e con le temperature in picchiata i sidai sono tanti sia per gli anziani che per i bambini.

I termosifoni vengono accesi solo dopo l'intervento dei tecnici

"I termosifoni sono stati accesi dopo i continui solleciti che abbiamo avanzato agli uffici di riferimento - ha spiegato a Roma Today un residente di via Satta - da giorni infatti i tecnici vengono chiamati e procedono all'accensione della caldaia". Il guasto al bruciatore non solo compromette l'accensione ma rende implicito anche il rischio che i termosifoni non si accendano più in maniera definitiva. "Qui la manutenzione non viene mai fatta prima dell'accensione, quando le case erano gestite dalla Romeo invece la manutenzione veniva svolta già nel mese di ottobre in maniera preventiva" ha aggiunto. 

Temperature basse 

Sono ancora i residenti a spiegare: "Il regolamento prevede che i termosifoni vengano accesi alle ore 14 ma questo orario non viene mai rispettato, spesso vengono accesi anche alle 19 perché bisogna attendere l'arrivo dei tecnici". Non è tutto: "Le temperature dei termosifoni sono molto basse, in casa fa freddo, siamo intorno ai 10 gradi rispetto ai 18 previsti" hanno concluso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Temperature basse e bruciatori rotti: 90 famiglie al freddo a Casal Bruciato

RomaToday è in caricamento