rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Casal Bertone Casal Bertone / Via di Portonaccio

Casal Bertone: marciapiedi stretto e zero illuminazione, il comitato chiede la sicurezza del sottopasso

Dal 2016 le richieste incessanti del comitato non sortiscono effetti. I cittadini ci riprovano e scrivono a Meleo

“Il sottopasso di via di Portonaccio è pericoloso”. La denuncia arriva dal comitato di quartiere Casal Bertone che da anni ormai si batte per il tratto di strada che collega il IV Municipio al V affinché possa essere fruibile per tutti e soprattutto non sia più insicuro come ora. "Abbiamo scritto all'assessora Linda Meleo e aspettiamo una risposta" ha detto Maurizio Pastano. 

La battaglia intrapresa dal comitato risale al 2016, in quell’anno anche i primi contatti con i rispetti assessori dei due municipi. Interlocuzioni che però nel corso del tempo si sono arenate perché gli interventi da realizzare spettano al Simu. “Chiediamo l’allargamento del marciapiedi che adesso è di circa un metro ed è al di sotto della soglia standard – ha spiegato al nostro giornale Pastano del comitato di quartiere – Oltretutto, con i vari rifacimenti stradali, ormai non si distingue più il livello della strada da quello del marciapedi”.

Non solo, a rendere ancora meno sicuro il passaggio è l’assenza di illuminazione. Eppure la strada sarebbe un collegamento strategico indispensabile per i residenti di Casal Bertone che vogliono raggiungere il lago Billicante dell’Ex SNIA o la zona attigua di largo Preneste. Una necessità, quella della messa in sicurezza, dettata anche dagli allagamenti continui durente le piogge.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casal Bertone: marciapiedi stretto e zero illuminazione, il comitato chiede la sicurezza del sottopasso

RomaToday è in caricamento