TiburtinoToday

Riapre lo sportello anagrafico del mercato San Romano: i cittadini esultano

Sono tornati attivi i servizi dello sportello anagrafico del mercato San Romano. Gli uffici hanno riaperto alle ore 8.30 della mattina di luendì 13 febbraio

Ha riaperto l’ufficio anagrafico del mercato San Romano, in zona Portonaccio. La chiusura, avvenuta durante la prima metà del mese di gennaio era stata causata da un guasto all’impianto di riscaldamento. Lavori di riparazione e sopralluoghi tecnici hanno però fatto slittare la riapertura prevista per il 1 febbraio.

Con tredici giorni di ritardo, quindi, esercenti e utenti, finalmente, hanno riottenuto la possibilità di usufruire dei servizi municipali anche al mercato San Romano. Alle ore 8.30 tutti al loro posto.

Già perché la chiusura aveva creato una vera e propria mobilitazione cittadina. Valerio Giudice, presidente del mercato, aveva avviato anche una raccolta firme da consegnare poi agli uffici municipali perché “Il servizio è indispensabile”.

Un concetto che i cittadini, insieme al comitato Beltramelli-Meda-Portonaccio, avevano ribadito anche durante un incontro pubblico presso il centro culturale Gabriella Ferri con esponenti della maggioranza di governo municipale. In quella occasione la presidente Della Casa aveva assicurato che la riapertura ci sarebbe stata a breve. “Tutti i servizi sono stati riattivati, per noi cittadini è una vittoria”, ha commentato Valerio Giudice.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Coronavirus, a Roma 1306 nuovi casi. D'Amato condanna: "Assurde le scene viste nei centri commerciali"

Torna su
RomaToday è in caricamento