menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Casal Bertone: marciapiede stretto in via di Portonaccio, i cittadini aspettano interventi da anni

Nel maggio del 2019 l'annuncio dei lavori, poi il nulla

Collega le due strade consolari, Prenestina e Tiburtina, è frequentata ogni giorno da migliaia di pendolari e da residenti per raggiungere le zone circostanti. Non solo in auto, via di Portonaccio è percorsa anche a piedi dagli abitanti di Casal Bertone che si spostano verso largo Preneste. E' proprio in questo ultimo tratto di strada che i marciapiedi del sottopasso sono di dimensioni ridotte e al di sotto di quelle standard. Da anni i cittadini si battono per chiedere la messa in sicurezza ma a parte qualche promessa nessun intervento e in via di Portonaccio il pericolo resta. 

 "Risulta impossibile l’incrocio contemporaneo di due pedoni se non utilizzando la carreggiata, in caso di pioggia i tratti allagati a causa del mancato dislivello tra marciapiede e carreggiata obbligano i pedoni a transitare sulla stessa  - hanno spiegato dal comitato di quartiere, aggiungendo -  Si tratta di una strada molto frequentata e il sottopasso  fa parte di un tratto curvilineo. Infine, è estremamente problematico, se non con enorme difficoltà, il transito per i disabili". 

Nel 2019, l'allora assessora alle infrastrutture del Comune di Roma, rispondendo a una richiesta del IV Municipio, giunta a seguito di numerose segnalazioni dei cittadini, aveva annunciato una 'progettazione in corso' per il ripristino del marciapede e dell'installazione di parapedonali. Ma nulla, nessun lavoro è stato avviato. 

Intanto le richieste del quartiere restano le stesse: ripristino della funzionalità dei marciapiedi nel sottopasso, installazione di para pedonali lungo via di Portonaccio, in particolar modo nel sottopasso del ponte ferroviario , modifica delle indicazioni nel sottopasso e in prossimità dell'ingresso al parco del Lago ex Snia, per creare una corsia di preselezione del traffico ed indirizzarlo sulla parte esterna della carreggiata, lontano dal marciapiede, rallentandone la velocità. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Daniele De Rossi ricoverato allo Spallanzani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • De Magna e beve

    La vera storia della carbonara: origini e curiosità

  • De Magna e beve

    Carbonara: 7 errori comuni da non fare mai

  • Attualità

    La bufala del vaccino su chiamata a Roma

  • Cultura

    La Roma di Stefania Orlando

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento