TiburtinoToday

Casal Bertone: l’isola pedonale diventa realtà, il comitato: “Dov’è la discussione pubblica promessa?”

L'incontro era stato promesso ai cittadini durante il mese di febbraio, da allora non hanno più avuto notizie

Rendering progetto Casal Bertone - Comitato

Via libera della Giunta ai progetti definitivi delle isole ambientali di Ostia Antica e Casal Bertone: gli interventi permetteranno di riqualificare e valorizzare entrambi i quartieri attraverso la creazione di nuove aree pedonali, zone a velocità ridotta e una disciplina di traffico a misura di pedoni e ciclisti. La gara per queste opere potrà essere bandita nei primi mesi del 2020.

Raggi: “Più sicurezza e meno smog”

“Diamo il via all’iter per dotare anche le periferie della nostra città di aree a mobilità lenta. Isole ambientali, per dare la possibilità ai cittadini di riappropriarsi degli spazi sotto casa e di poterli vivere in sicurezza liberi da traffico e smog”, ha detto la sindaca, Virginia Raggi. “Con la realizzazione di isole ambientali in diverse zone della città garantiamo più alti standard di sicurezza stradale e una maggiore qualità del contesto urbano” ha aggiunto l’assessore alla Città in movimento, Pietro Calabrese. “Andremo quindi non solo a rivalutare il pregio storico-culturale dei nostri territori, ma anche a ridisegnare gli spazi urbani e a riqualificare interi quartieri, oggi ostaggio di auto e smog”, ha fatto eco il presidente della Commissione Mobilità, Enrico Stefàno.

Il progetto a Casal Bertone

Nel quartiere di Casal Bertone saranno completati diversi interventi per realizzare l’isola ambientale: una revisione parziale della disciplina di traffico, la riorganizzazione della sosta e il rifacimento di parte della carreggiata su via di Casal Bertone. In particolare all’incrocio tra via di Casal Bertone e via Cesare Ricotti la strada verrà rialzata al livello dei marciapiedi per rendere più agevole il passaggio dei pedoni.  Su Via Ricotti e via di Casal Bertone saranno inoltre ampliate le aree pedonali. Altri lavori riguarderanno piazza di Santa Maria Consolatrice, una delle principali del quartiere.

Il comitato: “Ci avevano promesso una discussione pubblica, è stato deciso al chiuso delle stanze comunali”

I cittadini di Casal Bertone, però, aspettano ancora l’incontro pubblico per partecipare alle decisioni in merito al progetto che riqualifica il quartiere. “Abbiamo appreso solamente tramite Facebook dell'approvazione del progetto - hanno spiegato dal comitato - A febbraio 2019 alcuni tecnici di Roma Mobilità, durante un'assemblea pubblica al Gabriella Ferri (non nel nostro quartiere) ci avevano fatto vedere la prima bozza di progetto dell'isola ambientale”. In quella occasione la richiesta del comitato (inevasa): “Avevamo chiesto che fosse sottoposta ai cittadini di Casal Bertone, in una riunione nel quartiere per avere consigli, modifiche e soprattutto capire se fosse apprezzato dai cittadini. Avevamo ricevuto l'impegno ad avviare una discussione pubblica e che fosse un progetto condiviso che partisse dai bisogni dei cittadini. Invece dopo un anno vediamo che, ancora una volta, i cittadini di Casal Bertone sono stati messi in un angolo, facendo arrivare sulle loro teste un progetto pensato e realizzato nelle stanze del Comune”.

La posizione del comitato di quartiere

“Siamo sempre stati favorevoli e proponiamo da anni un quartiere a misura di bambino, con la diminuzione delle auto e maggiore vivibilità – hanno concluso - Dalla sindaca e dalla giunta comunale ci aspettavamo quel coinvolgimento e partecipazione dal basso di cui tanto parlano da anni ma che nel nostro quartiere non abbiamo mai visto. Ora vedremo se e quando verranno a Casal Bertone per presentare questo progetto, se saranno accettate eventuali proposte e miglioramenti dei cittadini”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Vogliamo decidere insieme all’amministrazione il futuro del nostro quartiere”

Hanno concluso: “È ingiustificabile che un progetto importante, che rivoluziona la vita di un quartiere e 18mila persona, sia deciso al chiuso nelle stanze del Comune. Vogliamo decidere insieme all'Amministrazione il futuro del nostro quartiere, che già sconta oltre dieci anni di assenza delle istituzioni e mancate opere pubbliche”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 135 nuovi casi: sono 195 in totale nel Lazio. I dati Asl del 23 settembre

  • Coronavirus Roma, presidente dell'ordine dei medici: "Nel Lazio situazione preoccupante"

  • Albero crolla su auto, il padre della ragazza nella vettura: "Criminali, oggi potevo essere al funerale di mia figlia"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento